top of page

Quali Sono i Tipi di Intelligenza Artificiale ? Debole, Generale, e Super Intelligenza Artificiale


Quali Sono i 3 Tipi di Intelligenza Artificiale?
Quali Sono i 3 Tipi di Intelligenza Artificiale?

Esistono 3 tipi di intelligenza artificiale (AI):

  1. Intelligenza Artificiale debole o debole

  2. Intelligenza Artificiale generale o forte

  3. Super intelligenza artificiale


Al momento abbiamo ottenuto solo un'IA ristretta. Man mano che le capacità di apprendimento automatico continuano ad evolversi e gli scienziati si avvicinano al raggiungimento dell'IA generale, circolano teorie e speculazioni sul futuro dell'IA. Ci sono due teorie principali.


Una teoria si basa sulla paura di un futuro distopico, in cui i robot killer super intelligenti conquistano il mondo, spazzando via la razza umana o schiavizzando l'intera umanità, come illustrato in molte narrazioni di fantascienza.


L'altra teoria prevede un futuro più ottimistico, in cui umani e robot lavorano insieme, gli esseri umani utilizzano l'intelligenza artificiale come strumento per migliorare la loro esperienza di vita.


Gli strumenti di intelligenza artificiale stanno già avendo un impatto significativo sul modo in cui conduciamo gli affari in tutto il mondo, completando le attività con una velocità ed efficienza che non sarebbero possibili per gli esseri umani. Tuttavia, l'emozione e la creatività umana sono qualcosa di incredibilmente speciale e unico, estremamente difficile - se non impossibile - da replicare in una macchina. In questo articolo, discutiamo approfonditamente i 3 tipi di Intelligenza Artificiale e le teorie sul futuro.


Cominciamo definendo chiaramente l'intelligenza artificiale.



Cos'è l'intelligenza artificiale (AI)?


L'intelligenza artificiale è una branca dell'informatica che si sforza di replicare o simulare l'intelligenza umana in una macchina, in modo che le macchine possano eseguire attività che in genere richiedono l'intelligenza umana. Alcune funzioni programmabili dei sistemi di intelligenza artificiale includono la pianificazione, l'apprendimento, il ragionamento, la risoluzione dei problemi e il processo decisionale.


I sistemi di intelligenza artificiale sono alimentati da algoritmi, utilizzando tecniche come l'apprendimento automatico, l'apprendimento profondo e le regole. Gli algoritmi di apprendimento automatico forniscono dati informatici ai sistemi di intelligenza artificiale, utilizzando tecniche statistiche per consentire ai sistemi di intelligenza artificiale di apprendere. Attraverso l'apprendimento automatico, i sistemi di intelligenza artificiale migliorano progressivamente nelle attività, senza dover essere programmati specificamente per farlo.


Se sei nuovo nel campo dell'IA, probabilmente hai più familiarità con la rappresentazione fantascientifica dell'intelligenza artificiale; robot con caratteristiche simili a quelle umane. Anche se non siamo ancora al livello robotico umano dell'IA, ci sono una miriade di cose incredibili che scienziati, ricercatori e tecnologi stanno facendo con l'Intelligenza Artificiale.


L'intelligenza artificiale può comprendere qualsiasi cosa, dagli algoritmi di ricerca di Google, a Watson di IBM , alle armi autonome. Le tecnologie di intelligenza artificiale hanno trasformato le capacità delle aziende a livello globale, consentendo agli esseri umani di automatizzare attività che prima richiedevano tempo e di ottenere informazioni non sfruttate sui propri dati attraverso il rapido riconoscimento dei modelli.



Quali sono i tipi di intelligenza artificiale?


Le tecnologie di intelligenza artificiale sono classificate in base alla loro capacità di imitare le caratteristiche umane, la tecnologia che usano per farlo, le loro applicazioni nel mondo reale e la teoria della mente, che discuteremo più approfonditamente di seguito.

Utilizzando queste caratteristiche come riferimento, tutti i sistemi di intelligenza artificiale, reali e ipotetici, rientrano in uno di tre tipi:

  1. Intelligenza artificiale stretta (ANI), che ha una gamma ristretta di abilità;

  2. Intelligenza generale artificiale (AGI), che è alla pari con le capacità umane; o

  3. Superintelligenza artificiale (ASI), che è più capace di un essere umano.



Artificial Narrow Intelligence (ANI), Debole AI, Narrow AI


L'intelligenza artificiale stretta (ANI), nota anche come IA debole o IA stretta, è l'unico tipo di intelligenza artificiale che abbiamo realizzato con successo fino ad oggi. L'intelligenza artificiale stretta è orientata agli obiettivi, progettata per eseguire compiti singoli - ad esempio riconoscimento facciale, riconoscimento vocale / assistenti vocali, guidare un'auto o cercare in Internet - ed è molto intelligente nel completare l'attività specifica per cui è programmata.


Sebbene queste macchine possano sembrare intelligenti, operano sotto una serie ristretta di vincoli e limitazioni, motivo per cui questo tipo è comunemente indicato come IA debole. L'intelligenza artificiale ristretta non imita né replica l'intelligenza umana, ma si limita a simulare il comportamento umano in base a una gamma ristretta di parametri e contesti.


Considera il riconoscimento vocale e della lingua dell'assistente virtuale Siri su iPhone, il riconoscimento visivo delle auto a guida autonoma e i motori di raccomandazione che suggeriscono i prodotti che realizzi in base alla cronologia degli acquisti. Questi sistemi possono solo apprendere o imparare a completare compiti specifici.


L'intelligenza artificiale stretta ha registrato numerose scoperte nell'ultimo decennio, alimentate dai risultati nell'apprendimento automatico e nell'apprendimento profondo. Ad esempio, i sistemi di intelligenza artificiale oggi vengono utilizzati in medicina per diagnosticare il cancro e altre malattie con estrema precisione attraverso la replica della cognizione e del ragionamento di tipo umano.


L'intelligenza artificiale di Narrow AI deriva dall'uso dell'elaborazione del linguaggio naturale (PNL) per eseguire attività. La PNL è evidente nei chatbot e in simili tecnologie di intelligenza artificiale. Comprendendo il parlato e il testo in linguaggio naturale, l'IA è programmata per interagire con gli esseri umani in modo naturale e personalizzato.


L'Intelligenza Artificiale stretta può essere reattiva o avere una memoria limitata. L'IA reattiva è incredibilmente semplice; non ha capacità di memoria o di archiviazione dei dati, emulando la capacità della mente umana di rispondere a diversi tipi di stimoli senza esperienza precedente. L'intelligenza artificiale a memoria limitata è più avanzata, dotata di capacità di memorizzazione e apprendimento dei dati che consentono alle macchine di utilizzare i dati storici per prendere decisioni.


La maggior parte dell'Intelligenza Artificiale è AI a memoria limitata, in cui le macchine utilizzano grandi volumi di dati per il deep learning.



Esempi di IA stretta:

  • Rankbrain di Google / Ricerca Google

  • Siri di Apple, Alexa di Amazon, Cortana di Microsoft e altri assistenti virtuali

  • Watson di IBM

  • Software di riconoscimento dell'immagine / facciale

  • Mappatura delle malattie e strumenti di previsione

  • Robot di produzione e droni

  • Filtri antispam / strumenti di monitoraggio dei social media per contenuti pericolosi

  • Contenuti di intrattenimento o marketing consigliati in base al comportamento di visualizzazione / ascolto / acquisto

  • Auto a guida autonoma



Artificial General Intelligence (AGI), Strong AI, Deep AI


L'intelligenza generale artificiale (AGI), denominata anche IA forte o intelligenza artificiale profonda, è il concetto di una macchina con intelligenza generale che imita l'intelligenza e / oi comportamenti umani, con la capacità di apprendere e applicare la sua intelligenza per risolvere qualsiasi problema. AGI può pensare, capire e agire in un modo che è indistinguibile da quello di un essere umano in una determinata situazione.


I ricercatori e gli scienziati dell'IA non hanno ancora raggiunto un'IA forte. Per avere successo, avrebbero bisogno di trovare un modo per rendere consapevoli le macchine, programmando una serie completa di abilità cognitive. Le macchine dovrebbero portare l'apprendimento esperienziale al livello successivo, non solo migliorando l'efficienza su compiti singoli, ma acquisendo la capacità di applicare la conoscenza esperienziale a una gamma più ampia di problemi diversi.


L'intelligenza artificiale forte utilizza un framework di intelligenza artificiale della teoria della mente, che si riferisce alla capacità di discernere bisogni, emozioni, credenze e processi di pensiero di altri titoli intelligenti. La teoria dell'intelligenza artificiale a livello mentale non riguarda la replica o la simulazione, si tratta di addestrare le macchine per comprendere veramente gli esseri umani.


L'immensa sfida di ottenere un'intelligenza artificiale forte non è sorprendente se si considera che il cervello umano è il modello per la creazione di intelligenza generale. La mancanza di una conoscenza completa sulla funzionalità del cervello umano ha costretto i ricercatori a lottare per replicare le funzioni di base della vista e del movimento.

K costruito da Fujitsu, uno dei supercomputer più veloci, è uno dei tentativi più notevoli per ottenere una forte intelligenza artificiale, ma considerando che ci sono voluti 40 minuti per simulare un singolo secondo di attività neurale , è difficile determinare se un'intelligenza artificiale forte sarà o meno raggiunto nel nostro prevedibile futuro. Con l'avanzare della tecnologia di riconoscimento delle immagini e dei volti, è probabile che vedremo un miglioramento nella capacità delle macchine di apprendere e vedere.



Superintelligenza artificiale (ASI)


La super intelligenza artificiale (ASI) è l'ipotetica IA che non si limita a imitare o comprendere l'intelligenza e il comportamento umano; L'ASI è il luogo in cui le macchine acquisiscono consapevolezza di sé e superano le capacità dell'intelligenza e delle capacità umane.

La superintelligenza è stata a lungo la musa della fantascienza distopica in cui i robot invadono, rovesciano e / o schiavizzano l'umanità. Il concetto di superintelligenza artificiale vede l'IA evolversi per essere così simile alle emozioni e alle esperienze umane, che non solo le comprende, ma evoca emozioni, bisogni, convinzioni e desideri propri.


Oltre a replicare la multiforme intelligenza degli esseri umani, l'ASI teoricamente sarebbe straordinariamente migliore in tutto ciò che facciamo; matematica, scienze, sport, arte, medicina, hobby, relazioni emotive, tutto. L'ASI avrebbe una memoria maggiore e una capacità più rapida di elaborare e analizzare dati e stimoli. Di conseguenza, le capacità decisionali e di risoluzione dei problemi degli esseri super intelligenti sarebbero di gran lunga superiori a quelle degli esseri umani.


Il potenziale di avere macchine così potenti a nostra disposizione può sembrare allettante, ma il concetto stesso ha una moltitudine di conseguenze sconosciute. Se venissero alla luce esseri super intelligenti autocoscienti, sarebbero capaci di idee come l'autoconservazione. L'impatto che questo avrà sull'umanità, sulla nostra sopravvivenza e sul nostro modo di vivere è pura speculazione.



L'intelligenza artificiale è pericolosa? I robot conquisteranno il mondo?


La rapida crescita dell'Intelligenza Artificiale e le potenti capacità hanno reso molte persone paranoiche.


Nel suo libro Superintelligence , Nick Bostrom inizia con "La favola incompiuta dei passeri". Fondamentalmente, alcuni passeri hanno deciso di volere un gufo domestico. La maggior parte dei passeri pensava che l'idea fosse fantastica, ma uno era scettico, esprimendo preoccupazione su come i passeri potessero controllare un gufo. Questa preoccupazione è stata respinta in una questione "affronteremo quel problema quando sarà un problema".


Elon Musk ha preoccupazioni simili riguardo agli esseri superintelligenti e sosterrebbe che gli umani sono i passeri nella metafora di Bostrom, e ASI è il gufo. Come per i passeri, il “problema del controllo” è particolarmente preoccupante perché potremmo avere solo una possibilità di risolverlo.


Mark Zuckerberg è meno preoccupato per questo ipotetico problema di controllo, dicendo che gli aspetti positivi dell'Intelligenza Artificiale superano i potenziali negativi.


La maggior parte dei ricercatori concorda sul fatto che è improbabile che l'Intelligenza Artificiale superintelligente mostri emozioni umane e non abbiamo motivo di aspettarci che l'ASI diventi malevolo. Quando si considera come l'Intelligenza Artificiale potrebbe diventare un rischio, sono stati determinati due scenari chiave come quelli più probabili.



L'intelligenza artificiale potrebbe essere programmata per fare qualcosa di devastante ?


Le armi autonome sono sistemi di intelligenza artificiale programmati per uccidere. Nelle mani della persona sbagliata, le armi autonome potrebbero inavvertitamente portare a una guerra con vittime di massa, potenzialmente anche la fine dell'umanità. Tali armi possono essere progettate per essere estremamente difficili da "spegnere" e gli esseri umani potrebbero, plausibilmente, perdere rapidamente il controllo. Questo rischio è prevalente anche con Intelligenza Artificiale ristretta, ma cresce in modo esponenziale con l'aumentare dell'autonomia.



L'intelligenza artificiale potrebbe essere programmata per fare qualcosa di utile, ma sviluppare un metodo distruttivo per raggiungere il suo obiettivo ?


Può essere difficile programmare una macchina per completare un'attività, se non delinei attentamente e chiaramente i tuoi obiettivi. Considera di chiedere a un'auto intelligente di portarti da qualche parte il più velocemente possibile. L'istruzione "il più velocemente possibile" non tiene conto della sicurezza, delle regole stradali, ecc. L'auto intelligente può completare con successo il suo compito, ma quale caos può causare nel processo? Se a una macchina viene assegnato un obiettivo e quindi dobbiamo cambiare l'obiettivo o dobbiamo fermare la macchina, come possiamo assicurarci che la macchina non consideri i nostri tentativi di fermarla come una minaccia per l'obiettivo? Come possiamo garantire che la macchina non faccia "tutto il necessario" per completare l'obiettivo? Il pericolo sta nel "qualunque cosa serva" ei rischi con l'Intelligenza Artificiale non sono necessariamente legati alla malevolenza, ma alla competenza.


L'IA superintelligente sarebbe estremamente efficiente nel raggiungere gli obiettivi, qualunque essi siano, ma dobbiamo assicurarci che questi obiettivi siano in linea con i nostri se ci aspettiamo di mantenere un certo livello di controllo.



Qual è il futuro dell'IA?


Questa è la domanda scottante. Siamo in grado di ottenere un'intelligenza artificiale forte o una superintelligenza artificiale? Sono anche possibili? Esperti ottimisti ritengono che AGI e ASI siano possibili, ma è molto difficile determinare quanto siamo lontani dal realizzare questi livelli di AI.


Il confine tra i programmi per computer e l'intelligenza artificiale è opaco. Imitare elementi ristretti dell'intelligenza e del comportamento umani è relativamente facile, ma creare una versione meccanica della coscienza umana è una storia completamente diversa. Sebbene l'intelligenza artificiale sia ancora agli inizi e la ricerca di un'intelligenza artificiale forte è stata a lungo considerata fantascienza, le scoperte nel campo dell'apprendimento automatico e profondo indicano che potrebbe essere necessario essere più realistici sulla possibilità di raggiungere l'intelligenza artificiale generale nel corso della nostra vita.


È scoraggiante considerare un futuro in cui le macchine sono migliori degli umani nelle cose che ci rendono umani. Non possiamo prevedere con precisione tutti gli impatti che i progressi dell'IA avranno sul nostro mondo, ma l'eliminazione di cose come malattie e povertà non è insondabile.


Per ora, la più grande preoccupazione che la civiltà deve affrontare per quanto riguarda le tecnologie di IA ristretta, è la prospettiva di un'automazione efficiente orientata agli obiettivi che fa sì che molti lavori umani diventino obsoleti. Nel suo discorso, "Cosa aggiunge l'IA alle nostre vite?" Alla conferenza Digital Life Design (DLD) 2020 a Monaco, Germania, Gary Kasparov , il più giovane campione mondiale di scacchi e miglior giocatore di scacchi da 20 anni, ha presentato un argomento alternativo.


Kasparov ha affermato che abbiamo più da vincere che perdere quando si tratta di AI e che invece di diventare obsoleti, gli esseri umani saranno promossi. Kasparov dice: “I lavori non scompaiono, si evolvono. Eliminare le persone da lavori ripetitivi consente loro di essere più creative. Il futuro della razza umana è basato sulla creatività.



“Il futuro riguarda uomini e macchine che lavorano insieme. L'intelligenza artificiale ti porterà ciò che desideri di più ... il tempo... "

Vuoi mettere in pratica quello che hai letto ?



Oppure segui i tutorial correlati :

2 Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Guest
May 17, 2023

Parole santissime, hai mai sentito di Scientology? Informati sul sito ufficiale, potresti trovare più di quel che ne potresti pensare

Like

Romeo Ceccato
Romeo Ceccato
Jun 05, 2021

"fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza" è la sintesi del profondo pensiero di Dante, il quale considerava la ricerca e il conseguimento delle virtù e della conoscenza, cioè del sapere trascendente, la vera ragione dell'esistenza umana. Io credo che sarebbe bello poter fare in modo di convivere con tutti gli altri animali del pianeta in una modalità armonica, non escludo anche il fatto di poter regredire, per certi versi se fosse applicabile una collaborazione con questi animali, che non sia la macellazione o lo sfruttamento intensivo... Vorrei pensare che il futuro ci possa riservare più tempo per l'approfondimento scientifico, quello utile ed etico, non quello commerciale a cui sembra tendere il vettore evoluzione…

Like
PCR (5).gif
PCR (4).gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR (5).gif
3.gif
Vediamo se riesci a cliccarmi ! Nascondo una Sorpresa... (2).png

Ciao 

🤗 Articoli consigliati dalla nostra
Intelligenza Artificiale in base ai tuoi interessi