top of page

Come l' Intelligenza Artificiale è in Grado di Fornire un Sostegno Alle Persone con Disabilità


L'intelligenza artificiale (AI) è lo sviluppo di sistemi informatici in grado di eseguire attività che normalmente richiedono intelligenza umana come la percezione visiva, il riconoscimento vocale, il processo decisionale e la traduzione. Molte persone potrebbero pensare all'IA e considerare un mondo con robot e tecnologia futuristica, ma per chi ha disabilità, la tecnologia AI apre un mondo di accessibilità.

L'intelligenza artificiale ha già fatto passi da gigante nel campo della comunicazione, dell'accessibilità e della vita indipendente per le persone con disabilità. Qualcuno che non ha disabilità può considerare il proprio Alexa o Echo come un modo conveniente per cercare una ricetta o riprodurre una canzone, ma per qualcuno con disabilità visiva, è un pezzo di tecnologia che cambia la loro vita. Questo è solo un esempio di come l'intelligenza artificiale stia facendo una grande differenza nella vita di molte persone.



Come l' Intelligenza Artificiale è in Grado di Fornire un Sostegno Alle Persone con Disabilità
Come l' Intelligenza Artificiale è in Grado di Fornire un Sostegno Alle Persone con Disabilità

Comunicazione crescente La tecnologia AI assistita dalla voce, come quella di Alexa, Echo o smartphone, è uno dei principali progressi nella comunicazione. Per le persone con disabilità visive, questa tecnologia è fondamentale per il modo in cui comunicano con i loro dispositivi intelligenti. Esistono anche sistemi cognitivi che imparano a descrivere le immagini per le persone con disabilità visive.

In aggiunta a ciò, la tecnologia di sintesi vocale e di sintesi vocale consente una maggiore comunicazione per coloro che si stanno riprendendo da lesioni cerebrali, persone affette da paralisi cerebrale o persone con altre condizioni croniche. Anche i programmi di sottotitoli per persone con difficoltà di udito vengono perfezionati con algoritmi di intelligenza artificiale. Il potere dell'intelligenza artificiale sta toccando quasi tutti i settori , ma la sua capacità di migliorare l'accessibilità sta aumentando la comunicazione in più di un modo conveniente.

Più accessibilità Condizioni genetiche, complicazioni durante il parto e traumi precoci possono portare un individuo che necessita di tecnologie assistive per la maggior parte della sua vita. In altri casi, una persona può acquisire una disabilità - sia che si tratti di incidenti sul posto di lavoro che portano all'amputazione o di un incidente stradale - e queste persone possono sentirsi sopraffatte dal reimparare a navigare nella vita di tutti i giorni. In entrambi i casi, la tecnologia assistita dall'intelligenza artificiale può semplificare la vita quotidiana e consentire a queste persone di vivere in modo più indipendente.

L'accessibilità è una preoccupazione senza fine per molte persone nella comunità dei disabili. Un passo verso l'accessibilità include l' annuncio da parte di Microsoft di un'intelligenza artificiale per un programma di accessibilità volto ad aiutare le persone con disabilità con la mobilità, forgiare connessioni umane e navigare sul posto di lavoro. Alcune delle tecnologie assistite dall'intelligenza artificiale per aiutare le persone con disabilità visive sono progettate per riconoscere il testo su segnali e scenari, consentendo loro di essere mobili in modo più indipendente.

Le auto a guida autonoma sono un altro aspetto dell'intelligenza artificiale che viene spesso discusso per quanto riguarda le persone con disabilità. La cosa grandiosa della tecnologia AI è quanto tende ad essere inclusiva, aiutando le persone che richiedono sistemazioni a sentirsi più incluse nei progressi tecnologici. I veicoli, come il Concept-I RIDE , sebbene non a guida autonoma, creano una maggiore indipendenza automobilistica per le persone che utilizzano una sedia a rotelle.

Le auto a guida autonoma utilizzano l'intelligenza artificiale per aiutare molte persone diverse, comprese quelle con problemi di udito e vista, coloro che usano una sedia a rotelle, persone con difficoltà di apprendimento e così via. Essere in grado di uscire di casa e guidare da soli al negozio è un grande progresso per le persone con disabilità in termini di accessibilità e vita indipendente.

Consentire una vita indipendente a casa Molte persone che vivono con una disabilità si affidano ad altri per l'assistenza nel muoversi in casa, cucinare o portare a termine altre attività quotidiane. La tecnologia assistita dall'intelligenza artificiale, combinata con i progressi nell'Internet delle cose, ha aperto nuove possibilità per quanto riguarda l'accessibilità. La tecnologia della casa intelligente consente una vita indipendente con le sue capacità di intelligenza artificiale.

Ci sono molti esempi di come l'intelligenza artificiale stia cambiando la vita di molti a casa. Usare la tecnologia vocale per dire alla tua casa di accendere / spegnere le luci, regolare il riscaldamento o l'aria condizionata o spegnere i fornelli sono tutte cose che aiutano a rendere più facile la vita indipendente. Gli hub domestici intelligenti possono persino apprendere la tua routine nel tempo e anticipare le tue esigenze, accendendo luci o altri elettrodomestici secondo necessità. Alcuni sistemi possono regolare il termostato tenendo conto dei dati delle previsioni del tempo. Questi esempi dimostrano come la tecnologia AI nei prodotti per la casa intelligente stia rimuovendo gli ostacoli della vita quotidiana.

La tecnologia AI in casa è ottima anche in termini di sicurezza. È possibile configurare una casa intelligente per sapere se una persona cade e può avvisare una persona cara o i servizi di emergenza per aiutare. Queste preoccupazioni per la sicurezza aggiungono un altro elemento al motivo per cui la vita indipendente per le persone con disabilità può essere difficile. Tuttavia, l'intelligenza artificiale consente alle persone di comunicare, accedere alla propria casa e sentirsi al sicuro in modo indipendente.

Qual è il prossimo? L'intelligenza artificiale cambierà il campo IT , l'industria ingegneristica, i big data e molti altri campi legati alla tecnologia. Tuttavia, l'intelligenza artificiale cambierà anche il mondo per le persone su base giornaliera. Con l'avanzare dell'IA, diventerà più accessibile alle persone comuni. Gli assistenti AI diventeranno la norma e la tecnologia AI continuerà ad essere più efficiente.

In termini di intelligenza artificiale e persone con disabilità, ogni progresso sarà più inclusivo. Farà progressi più grandi nella tecnologia medica e aiuterà più persone a raggiungere l'indipendenza in modi che non avrebbero mai potuto immaginare.


Cosa c'è nel futuro dell'IA ?

Più tecnologia e più accesso ad essa per le persone con disabilità.

La tecnologia AI sta cambiando il modo in cui le persone vivono in un modo o nell'altro. Questi cambiamenti non sono solo convenienti: ci aiutano a comunicare, ad accedere a più cose e a vivere in modo più indipendente. Dal software di riconoscimento del linguaggio, alle auto a guida autonoma, alla tecnologia per la casa intelligente, ai progressi tecnologici all'orizzonte, l'IA aiuta le persone con disabilità ad avere più libertà d'azione nelle loro vite in modo profondo.



Grazie mille per la lettura, ci teniamo a ringraziare un nostro Utente per la richiesta di un Articolo dedicato a questa area di applicazione dell'Intelligenza Artificiale
Condividi o commenta l'articolo se anche tu vorresti che in Italia venissero rilasciati maggiori fondi per la ricerca e l'applicazione delle nuove tecnologie per chi ha una disabilità !

2 Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Romeo Ceccato
Romeo Ceccato
May 12, 2021

Questo articolo assume per me una importanza fondamentale poiché esprime il motivo per cui mi interesso di intelligenza artificiale e delle ragioni etiche che stanno alla base di tale scelta. In questo periodo mi sto occupando, con altre persone, proprio in termini pratici del mondo reale nel quale si muove una persona con disabilità, la mia esperienza riguarda il caso di Stefano Gheller, un mio amico, un uomo affetto sin da giovane età da distrofia muscolare facio-scapolo-omerale (FSHD) che è caratterizzata da debolezza muscolare progressiva, che si associa al coinvolgimento focale della faccia, delle spalle e dei muscoli delle braccia e non solo, purtroppo per lui, questa malattia lo ha portato a vivere con un ausilio per la ventilazione costante…

Like
Fabrizio Ciciarelli
Fabrizio Ciciarelli
May 15, 2021
Replying to

Commento toccante che dovrebbe aiutarci a riflettere sull'utilità della tecnologia pensando che non riguarda solo i giochi elettronici oppure ad ingrassare business di poche persone. Potremmo allargare il concetto anche al discorso sui brevetti vaccini per dare la possibilità anche ai paesi meno abbienti di poter sopravvivere alla pandemia da Covid.

Sembrerà banale ma come diceva Henry Ford: 'Ci sarà vero progresso quando la tecnologia sarà alla portata di tutti'

Like
PCR (5).gif
PCR (4).gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR (5).gif
3.gif
Vediamo se riesci a cliccarmi ! Nascondo una Sorpresa... (2).png

Ciao 

🤗 Articoli consigliati dalla nostra
Intelligenza Artificiale in base ai tuoi interessi

Correlazione Alta

Correlazione Media

Correlazione Bassa

Iscriviti

VUOI DIVENTARE UN MEMBRO DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE ITALIA GRATUITAMENTE E TRARNE I SEGUENTI BENEFICI?

Corsi Gratis

più di 150 lezioni online

Dataset Gratis

più di 150o dataset

Ebook Gratis

più di 10 libri da leggere

Editor Gratis

un editor python online

Progetti Gratis

più di 25 progetti python