top of page

Cosa sono i Big data

Big Data è un termine che è diventato sempre più comune negli ultimi anni, poiché sempre più organizzazioni hanno iniziato a raccogliere e analizzare grandi quantità di dati per ottenere informazioni e prendere decisioni migliori. Ma cosa sono esattamente i Big Data e perché sono così importanti?


Cosa sono i Big data
Cosa sono i Big data

In questo articolo esploreremo il concetto di Big Data, inclusa la sua definizione, le sue origini e i suoi potenziali usi e applicazioni. Discuteremo anche alcune delle sfide e dei limiti del lavorare con i Big Data, nonché gli strumenti e le tecnologie comunemente utilizzati per gestirli e analizzarli.


Attraverso questa esplorazione, acquisiremo una migliore comprensione di cosa sono i Big Data e perché sono diventati uno strumento così importante e prezioso per aziende, organizzazioni e individui.



Cosa sono i Big data
Cosa sono i Big data


Indice articolo Cosa sono i Big data:

Cosa sono i Big data?

Big Data è un termine che si riferisce alle grandi quantità di dati generati quotidianamente da aziende, organizzazioni e individui. Questi dati sono spesso troppo grandi, complessi e dinamici per essere elaborati e analizzati utilizzando i tradizionali strumenti di analisi e gestione dei dati.


I potenziali vantaggi dell'utilizzo dei Big Data sono numerosi e diversificati. Analizzando set di dati di grandi dimensioni, le organizzazioni possono ottenere informazioni e prendere decisioni migliori, migliorare le operazioni e l'efficienza e migliorare le esperienze dei clienti. Inoltre, i Big Data possono essere utilizzati per scoprire nuovi modelli e tendenze, sviluppare modelli e algoritmi predittivi e supportare la ricerca e l'innovazione in un'ampia gamma di campi.


Alcune applicazioni comuni dei Big Data includono marketing, finanza, assistenza sanitaria e governo. In questi e altri domini, le organizzazioni utilizzano i Big Data per acquisire informazioni e prendere decisioni migliori, migliorare servizi e prodotti e ottenere un vantaggio competitivo.


Le origini dei Big Data ?

Il concetto di Big Data ha le sue origini negli anni '90, quando la rapida crescita di Internet e il crescente utilizzo delle tecnologie digitali hanno portato a un enorme aumento della quantità di dati generati. Ciò ha portato allo sviluppo di nuovi strumenti e tecnologie per la gestione e l'analisi di grandi set di dati, che hanno aperto la strada all'emergere dei Big Data come campo di studio e pratica.


Le caratteristiche dei Big Data :

I Big Data sono caratterizzati da quattro attributi chiave, spesso indicati come le "quattro V":

  1. volume

  2. velocità

  3. varietà

  4. veridicità


Cosa sono i Big data
Cosa sono i Big data

Il volume si riferisce all'enorme quantità di dati generati, che può essere misurata in petabyte o addirittura exabyte. Poiché la quantità di dati generati continua a crescere, la sfida della gestione e dell'analisi di questi dati diventa sempre più complessa.


La velocità si riferisce alla velocità con cui i dati vengono generati ed elaborati, che può essere misurata in tempo reale o quasi in tempo reale. Questa è una caratteristica importante dei Big Data, in quanto consente alle organizzazioni di rispondere agli eventi e alle tendenze mentre si verificano, piuttosto che dopo il fatto.


La varietà si riferisce ai diversi tipi di dati generati, inclusi dati strutturati, non strutturati e semi-strutturati. I dati strutturati sono dati organizzati in un formato fisso, come una tabella di database, mentre i dati non strutturati sono dati che non hanno un formato fisso, come testo, audio o video. I dati semi-strutturati sono dati che hanno una struttura, ma non sono organizzati come i dati strutturati.


La veridicità si riferisce alla qualità e all'affidabilità dei dati, che possono essere influenzati da fattori quali accuratezza, completezza e tempestività. Garantire la veridicità dei Big Data è una sfida importante, poiché i dati di scarsa qualità possono portare a intuizioni e decisioni imprecise.


Insieme, queste quattro caratteristiche dei Big Data presentano sfide e opportunità uniche per le organizzazioni che stanno cercando di estrarre valore da grandi set di dati. Comprendendo il volume, la velocità, la varietà e la veridicità dei propri dati, le organizzazioni possono gestirli e analizzarli meglio, ottenere informazioni approfondite e prendere decisioni migliori.


Vantaggi dell'utilizzo dei Big Data:

I vantaggi dell'utilizzo dei Big Data possono essere suddivisi in tre categorie principali:

  1. Vantaggi aziendali: i Big Data possono offrire una serie di vantaggi alle aziende, tra cui un migliore processo decisionale, migliori esperienze dei clienti e operazioni ed efficienze ottimizzate. Analizzando set di dati di grandi dimensioni, le aziende possono ottenere informazioni e prendere decisioni migliori, migliorare servizi e prodotti e ottenere un vantaggio competitivo.

  2. Benefici sociali: i Big Data possono anche avere un impatto positivo sulla società nel suo complesso. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per migliorare la salute pubblica identificando modelli e tendenze nei dati sulle malattie o per migliorare la sicurezza pubblica analizzando i dati sulla criminalità. Inoltre, i Big Data possono essere utilizzati per sostenere la ricerca e l'innovazione in un'ampia gamma di campi, dalla medicina alla meteorologia.

  3. Benefici ambientali: i Big Data possono anche essere utilizzati per supportare la conservazione e la sostenibilità ambientale. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per monitorare e analizzare i dati ambientali, come la qualità dell'aria e dell'acqua, per identificare tendenze e modelli che possono informare il processo decisionale e la politica. Inoltre, i Big Data possono essere utilizzati per ottimizzare l'utilizzo delle risorse e ridurre gli sprechi, portando a operazioni e processi più sostenibili.

Nel complesso, i vantaggi dell'utilizzo dei Big Data sono di ampia portata e possono avere un impatto positivo sulle imprese, sulla società e sull'ambiente. Sfruttando la potenza dei Big Data, le organizzazioni possono guidare la crescita e l'innovazione e sostenere un futuro più sostenibile ed equo.


Le applicazioni dei Big Data:

Ecco possibili applicazioni dei Big Data:

  1. Marketing: i Big Data possono essere utilizzati per migliorare gli sforzi di marketing fornendo approfondimenti sulle preferenze, i comportamenti e le tendenze dei clienti. Ciò può aiutare le aziende a creare campagne di marketing più mirate ed efficaci e a ottimizzare prezzi e promozioni.

  2. Finanza: i Big Data possono essere utilizzati nel settore finanziario per identificare modelli e tendenze nei dati finanziari e per supportare il processo decisionale e la gestione del rischio. Ciò può aiutare gli istituti finanziari a ridurre le frodi e migliorare la conformità ea sviluppare modelli finanziari più accurati e sofisticati.

  3. Sanità: i Big Data possono essere utilizzati nel settore sanitario per migliorare i risultati dei pazienti e supportare la ricerca medica. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per analizzare grandi set di dati di cartelle cliniche e immagini per identificare modelli e tendenze e per sviluppare algoritmi predittivi per la diagnosi e il trattamento.

  4. Agricoltura: i Big Data possono essere utilizzati nel settore agricolo per migliorare i raccolti e sostenere pratiche agricole sostenibili. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per monitorare e analizzare i dati meteorologici, le condizioni del suolo e la crescita delle piante e per ottimizzare l'irrigazione, la fertilizzazione e il controllo dei parassiti.

  5. Vendita al dettaglio: i Big Data possono essere utilizzati nel settore della vendita al dettaglio per migliorare la gestione dell'inventario e migliorare l'esperienza del cliente. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per analizzare il comportamento e le preferenze di acquisto dei clienti e per formulare raccomandazioni personalizzate sui prodotti.

  6. Telecomunicazioni: i Big Data possono essere utilizzati nel settore delle telecomunicazioni per ottimizzare le prestazioni della rete e migliorare il servizio clienti. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per analizzare i dati delle reti di telefonia mobile per identificare la congestione e ottimizzare l'instradamento e l'allocazione delle risorse.

  7. Energia: i Big Data possono essere utilizzati nel settore energetico per ottimizzare la generazione, la distribuzione e il consumo di energia. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per analizzare i dati provenienti da contatori intelligenti e altre fonti per identificare modelli e tendenze nel consumo di energia e per sviluppare algoritmi predittivi per la previsione della domanda.

  8. Trasporti: i Big Data possono essere utilizzati nel settore dei trasporti per migliorare l'efficienza e la sicurezza. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per analizzare i dati provenienti da sensori e altre fonti per monitorare i flussi di traffico e ottimizzare percorsi e orari.

  9. Governo: i Big Data possono essere utilizzati dai governi per migliorare i servizi pubblici e supportare la definizione delle politiche. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per analizzare i dati provenienti da registri pubblici e altre fonti per identificare modelli e tendenze e per sviluppare modelli predittivi per la crescita della popolazione, la criminalità e altri indicatori sociali.

  10. Istruzione: i Big Data possono essere utilizzati nel settore dell'istruzione per migliorare l'insegnamento e l'apprendimento. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per analizzare i dati degli studenti per identificare modelli e tendenze nel rendimento scolastico e per sviluppare piani di apprendimento personalizzati.

  11. Media: i Big Data possono essere utilizzati nel settore dei media per migliorare i contenuti e migliorare l'esperienza dell'utente. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per analizzare i dati degli utenti per identificare preferenze e tendenze e per formulare raccomandazioni personalizzate per musica, film e altre forme di intrattenimento.

  12. Sport: i Big Data possono essere utilizzati nel settore dello sport per migliorare le prestazioni e supportare l'allenamento e l'allenamento. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per analizzare i dati provenienti da sensori e altre fonti per monitorare le prestazioni degli atleti e per sviluppare modelli predittivi per la prevenzione e il recupero degli infortuni.

  13. Ambiente: i Big Data possono essere utilizzati per supportare la conservazione e la sostenibilità ambientale. Ad esempio, i Big Data possono essere utilizzati per monitorare e analizzare dati sulla qualità dell'aria e dell'acqua, sulla biodiversità e altri indicatori ambientali e per sviluppare modelli predittivi per il cambiamento climatico.



Cosa sono i Big data
Cosa sono i Big data


Le sfide e i limiti dei Big Data

Lavorare con i Big Data presenta una serie di sfide e limitazioni, tra cui:

  1. Costo: una delle principali sfide nel lavorare con i Big Data è il costo dell'archiviazione e dell'elaborazione di grandi set di dati. L'archiviazione e la gestione di grandi quantità di dati può essere costosa, soprattutto se sono necessari strumenti e tecnologie specializzati. Inoltre, anche il costo dell'elaborazione e dell'analisi dei Big Data può essere significativo, soprattutto per le organizzazioni con risorse limitate.

  2. Sfide tecniche: ci sono anche sfide tecniche associate al lavoro con i Big Data. Ad esempio, la gestione e l'analisi di set di dati di grandi dimensioni possono richiedere strumenti e competenze specializzati, che possono essere difficili da acquisire e mantenere. Inoltre, possono sorgere problemi legati alla qualità, all'affidabilità e alla sicurezza dei dati, che possono influire sull'accuratezza e sull'utilità delle informazioni e delle previsioni generate dai Big Data.

  3. Considerazioni etiche: ci sono anche considerazioni etiche legate alla raccolta e all'uso dei Big Data. Ad esempio, possono sorgere problemi di privacy, sicurezza e correttezza durante la raccolta e l'utilizzo di set di dati di grandi dimensioni, soprattutto quando sono coinvolte informazioni sensibili o personali. Garantire l'uso etico dei Big Data è una sfida importante che deve essere affrontata sia dalle organizzazioni che dagli individui.

Nel complesso, le sfide e i limiti del lavoro con i Big Data sono significativi e devono essere attentamente considerati dalle organizzazioni che cercano di estrarre valore da grandi set di dati. Nonostante queste sfide, i potenziali vantaggi dell'utilizzo dei Big Data sono numerosi e possono superare i costi e le difficoltà di lavorare con esso. Affrontando le sfide e i limiti dei Big Data, le organizzazioni possono sbloccare tutto il loro potenziale e ottenere un vantaggio competitivo.



Cosa sono i Big data
Cosa sono i Big data


Strumenti per gestire e analizzare i Big Data:

Esiste un'ampia gamma di strumenti e tecnologie comunemente utilizzati per gestire e analizzare i Big Data. Alcuni degli strumenti e delle tecnologie più importanti includono:

  • Hadoop: Hadoop è un framework open source per l'archiviazione distribuita e l'elaborazione di set di dati di grandi dimensioni. Consente alle organizzazioni di archiviare ed elaborare i dati su un cluster di server commodity, fornendo una soluzione scalabile ed economica per la gestione e l'analisi dei Big Data.

  • Database NoSQL: i database NoSQL sono un tipo di database progettato per archiviare e gestire dati non strutturati e semi-strutturati. A differenza dei database relazionali tradizionali, progettati per archiviare dati strutturati, i database NoSQL sono più flessibili e possono gestire un'ampia varietà di tipi e formati di dati. Questo li rende adatti per lavorare con i Big Data.

  • Data lake: un data lake è un grande repository centralizzato di dati archiviati nella loro forma grezza e non elaborata. I data lake vengono in genere utilizzati per archiviare dati da più origini, inclusi dati strutturati, non strutturati e semi-strutturati. Memorizzando i dati in un data lake, le organizzazioni possono ottenere una vista unica e unificata dei propri dati, che può essere utilizzata per l'analisi e il processo decisionale.

  • Strumenti di visualizzazione dei dati: gli strumenti di visualizzazione dei dati vengono utilizzati per creare rappresentazioni grafiche dei dati, come diagrammi, grafici e mappe. Questi strumenti possono aiutare le organizzazioni a comprendere e comunicare le informazioni che ottengono dai Big Data e a prendere decisioni basate sui dati.

  • Apprendimento automatico e intelligenza artificiale: l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale sono strumenti potenti per analizzare ed estrarre informazioni da grandi set di dati. Utilizzando algoritmi e modelli, le organizzazioni possono automatizzare il processo di identificazione di modelli e tendenze nei propri dati e formulare previsioni e raccomandazioni basate su queste informazioni.

Nel complesso, gli strumenti e le tecnologie utilizzati per gestire e analizzare i Big Data sono in continua evoluzione e vengono sviluppati nuovi strumenti e tecnologie per soddisfare la crescente domanda di gestione e analisi dei dati. Utilizzando gli strumenti e le tecnologie giusti, le organizzazioni possono gestire e analizzare in modo efficace i propri dati, ottenere informazioni preziose e prendere decisioni migliori.


Data scientist e Big Data

I data scientist sono professionisti specializzati responsabili della gestione e dell'analisi di grandi set di dati, spesso noti come Big Data. I data scientist utilizzano una combinazione di competenze tecniche, competenze di dominio e capacità analitiche per estrarre informazioni e fare previsioni da set di dati ampi e complessi.


I data scientist in genere hanno un background in informatica, statistica o un campo correlato e sono esperti in linguaggi di programmazione come Python e R. Hanno anche esperienza con strumenti e tecnologie per la gestione e l'analisi di Big Data, come database Hadoop e NoSQL . Inoltre, i data scientist hanno una profonda conoscenza del dominio in cui lavorano, che si tratti di finanza, marketing, assistenza sanitaria o un altro campo.


Il ruolo dei data scientist nei Big Data è fondamentale, in quanto sono responsabili dell'utilizzo degli strumenti e delle tecnologie a loro disposizione per estrarre informazioni e fare previsioni da grandi set di dati. Ciò può comportare una serie di attività, dalla pulizia e pre-elaborazione dei dati allo sviluppo di algoritmi e modelli per formulare raccomandazioni e decisioni basate sui dati.


I data scientist spesso lavorano a stretto contatto con altri professionisti, come analisti aziendali ed esperti di dominio, per garantire che le intuizioni e le previsioni generate dai Big Data siano pertinenti e preziose. Lavorano anche con le parti interessate per comunicare i risultati della loro analisi e per fornire indicazioni su come agire in base agli approfondimenti generati.


In sintesi, i data scientist svolgono un ruolo cruciale nel campo dei Big Data, poiché sono responsabili dell'utilizzo degli strumenti e delle tecnologie a loro disposizione per estrarre informazioni e fare previsioni da set di dati ampi e complessi. Attraverso le loro capacità e competenze, i data scientist aiutano le organizzazioni a ottenere un vantaggio competitivo e a guidare la crescita e l'innovazione.


Considerazioni etiche della raccolta dei Big Data

La raccolta di Big Data solleva una serie di considerazioni etiche, tra cui questioni di privacy, sicurezza ed equità.


La privacy è una preoccupazione fondamentale quando si tratta della raccolta di Big Data. Poiché le organizzazioni raccolgono sempre più dati sugli individui, esiste il rischio che questi dati possano essere utilizzati in modi che violano la privacy degli individui. Ad esempio, un'organizzazione potrebbe raccogliere dati sulle attività online di un individuo e utilizzare questi dati per profilare o indirizzare quell'individuo con pubblicità personalizzate. Per affrontare queste preoccupazioni, le organizzazioni devono assicurarsi di disporre di politiche chiare e trasparenti per la raccolta e l'utilizzo dei dati e che le persone abbiano la possibilità di rinunciare alla raccolta dei dati, se lo desiderano.


La sicurezza è un'altra considerazione chiave quando si tratta della raccolta di Big Data. I set di dati di grandi dimensioni possono essere un obiettivo prezioso per gli hacker e altri attori malintenzionati, che potrebbero cercare di rubare o manipolare i dati per i propri scopi. Per proteggersi da queste minacce, le organizzazioni devono implementare solide misure di sicurezza, come la crittografia e i controlli di accesso, per garantire la sicurezza dei propri dati.


L'equità è anche un'importante considerazione etica quando si tratta della raccolta di Big Data. Esiste il rischio che la raccolta e l'analisi dei dati possano portare a pregiudizi e discriminazioni, se alcuni gruppi sono sottorappresentati o svantaggiati nei dati. Ad esempio, se un algoritmo di apprendimento automatico viene addestrato su un set di dati prevalentemente maschile, potrebbe avere una propensione per i maschi e potrebbe funzionare male con i dati delle femmine. Per affrontare queste preoccupazioni, le organizzazioni devono garantire che i loro processi di raccolta e analisi dei dati siano equi e imparziali e che adottino misure per mitigare eventuali pregiudizi.


Nel complesso, la raccolta di Big Data solleva una serie di considerazioni etiche di cui le organizzazioni devono essere consapevoli e affrontare. Considerando questi problemi e adottando le misure appropriate per affrontarli, le organizzazioni possono garantire che le loro attività di raccolta e analisi dei dati siano etiche e responsabili.



Cosa sono i Big data
Cosa sono i Big data


Il futuro dei Big Data

Il futuro dei Big Data sembra luminoso, poiché la quantità di dati generati continua a crescere a un ritmo senza precedenti. Man mano che sempre più dispositivi, sensori e sistemi sono connessi a Internet, la quantità di dati generati non farà che aumentare, presentando sia sfide che opportunità per le organizzazioni che cercano di estrarre valore da questi dati.


Nei prossimi anni, possiamo aspettarci di vedere ulteriori sviluppi negli strumenti e nelle tecnologie utilizzate per gestire e analizzare i Big Data. Questi sviluppi includeranno probabilmente nuovi algoritmi e tecniche per estrarre informazioni da set di dati grandi e complessi, nonché nuovi approcci per l'archiviazione, l'elaborazione e la visualizzazione dei dati. Inoltre, possiamo aspettarci di vedere l'emergere di nuove applicazioni e casi d'uso per i Big Data, mentre le organizzazioni continuano a scoprire nuovi modi per sfruttare la potenza dei grandi set di dati.


Una delle tendenze chiave nel futuro dei Big Data è il crescente utilizzo delle tecnologie di intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML). Queste tecnologie possono essere utilizzate per automatizzare molte delle attività coinvolte nella gestione e nell'analisi dei Big Data, tra cui la pulizia dei dati, l'ingegnerizzazione delle funzionalità e la selezione dei modelli. Utilizzando AI e ML, le organizzazioni possono ridurre il tempo e gli sforzi necessari per estrarre informazioni da set di dati di grandi dimensioni e prendere decisioni e previsioni più accurate e sofisticate.


Un'altra tendenza chiave nel futuro dei Big Data è la crescente importanza delle considerazioni etiche. Man mano che vengono raccolti e utilizzati sempre più dati, aumentano le preoccupazioni in merito alla privacy, alla sicurezza e all'equità. In futuro, possiamo aspettarci di vedere una maggiore enfasi sull'uso etico dei Big Data, compreso lo sviluppo di nuovi standard e regolamenti per proteggere i diritti degli individui e delle organizzazioni.


Riassumere i punti chiave e l'importanza dei Big Data.

In sintesi, i Big Data si riferiscono alle grandi quantità di dati generati quotidianamente da aziende, organizzazioni e individui. Questi dati sono spesso troppo grandi, complessi e dinamici per essere elaborati e analizzati utilizzando i tradizionali strumenti di analisi e gestione dei dati.


I Big Data sono caratterizzati da quattro attributi chiave: volume, velocità, varietà e veridicità. Il volume si riferisce alla quantità di dati generati, la velocità si riferisce alla velocità con cui i dati vengono generati ed elaborati, la varietà si riferisce ai diversi tipi di dati generati e la veridicità si riferisce alla qualità e all'affidabilità dei dati.


I potenziali vantaggi dell'utilizzo dei Big Data sono numerosi e diversificati. Analizzando set di dati di grandi dimensioni, le organizzazioni possono ottenere informazioni e prendere decisioni migliori, migliorare le operazioni e l'efficienza e migliorare le esperienze dei clienti. Inoltre, i Big Data possono essere utilizzati per scoprire nuovi modelli e tendenze, sviluppare modelli e algoritmi predittivi e supportare la ricerca e l'innovazione in un'ampia gamma di campi.


Tuttavia, lavorare con i Big Data presenta anche una serie di sfide e limitazioni. Una delle sfide principali è il costo di archiviazione ed elaborazione di grandi set di dati, che può essere significativo. Inoltre, ci sono sfide tecniche associate alla gestione e all'analisi dei Big Data, inclusa la necessità di strumenti e competenze specializzati. Ci sono anche preoccupazioni etiche legate alla raccolta e all'uso dei Big Data, inclusi problemi di privacy, sicurezza e correttezza.


Per gestire e analizzare i Big Data, le organizzazioni in genere utilizzano una combinazione di strumenti e tecnologie, come i database Hadoop e NoSQL. I data scientist svolgono un ruolo fondamentale nell'utilizzo di questi strumenti per estrarre informazioni e fare previsioni da grandi set di dati.


Guardando al futuro, è chiaro che i Big Data continueranno a svolgere un ruolo importante nelle imprese, nelle organizzazioni e nella società nel suo complesso. Poiché la quantità di dati generati continua a crescere, la necessità di strumenti e tecnologie efficaci per la gestione e l'analisi dei Big Data non farà che aumentare. Nei prossimi anni, possiamo aspettarci di vedere ulteriori sviluppi nel campo dei Big Data, così come nuove applicazioni e innovazioni che ci aiuteranno a fare un uso migliore delle enormi quantità di dati che vengono generati ogni giorno.


Grazie per aver letto il nostro post sul blog sui Big Data! Ci auguriamo che abbiate trovato le informazioni utili e interessanti. Se hai commenti o domande, non esitare a contattarci.

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
PCR (5).gif
PCR (4).gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR (5).gif
3.gif
Vediamo se riesci a cliccarmi ! Nascondo una Sorpresa... (2).png

Ciao 

🤗 Articoli consigliati dalla nostra
Intelligenza Artificiale in base ai tuoi interessi

Correlazione Alta

Correlazione Media

Correlazione Bassa

Iscriviti

VUOI DIVENTARE UN MEMBRO DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE ITALIA GRATUITAMENTE E TRARNE I SEGUENTI BENEFICI?

Corsi Gratis

più di 150 lezioni online

Dataset Gratis

più di 150o dataset

Ebook Gratis

più di 10 libri da leggere

Editor Gratis

un editor python online

Progetti Gratis

più di 25 progetti python

App Gratis

4 servizi web con I.A.

Unisciti Ora a oltre
1.000.000
di lettori e appassionanti d'I.A.

Tutto ciò che riguarda l'intelligenza Artificiale, in unico posto, in italiano e gratis.

MEGLIO DI COSI' NON SI PUO' FARE

Dopo l'iscrizione riceverai diversi Regali

VUOI SCRIVERE ARTICOLI INSIEME A NOI.

Grazie

bottom of page