top of page

Lavori che l'intelligenza artificiale IA non può sostituire

Che tu sia un appassionato di IA o meno, è probabile che tu abbia sentito il dibattito sui “ lavori che l’IA non può sostituire ”.



Questo dato impressionante ti fa riflettere? Ti fa preoccupare per il tuo futuro professionale o ti eccita per le nuove opportunità che potrebbero emergere?


Questo scenario ci fa chiedere se ci sono effettivamente posti di lavoro che non possono essere sostituiti dall’IA.


Secondo un rapporto del 2023 di Goldman Sachs, i mercati del lavoro negli Stati Uniti e in Europa potrebbero “affrontare una significativa interruzione” se l’IA generativa fosse all’altezza delle aspettative.



Queste statistiche ti sorprendono?

Ti fanno riflettere sul futuro del tuo campo di lavoro?


Ma seguendo ciò che abbiamo discusso sopra, pensi che scrittori, dietisti o agenti del servizio clienti debbano ricorrere a un altro percorso professionale? Bene, puoi decidere tu stesso una volta raggiunta la fine di questo articolo. Per ora, parliamo dei lavori che l’IA non può sostituire. Ti sei mai chiesto quali potrebbero essere questi lavori? Sei curioso di scoprire se il tuo lavoro è al sicuro?


Continua a leggere per scoprirlo!


Lavori che l'intelligenza artificiale IA non può sostituire
Lavori che l'intelligenza artificiale IA non può sostituire



Lavori che l’IA può sostituire

Hai mai pensato a come l’IA sta cambiando il mondo del lavoro? Forse hai sentito parlare di fabbriche automatizzate, camion senza conducente e chatbot per il servizio clienti. Ma quali sono esattamente i lavori che l’IA può sostituire? Scopriamolo insieme!


1. Lavori di produzione e magazzino

Iniziamo con i lavori di produzione e magazzino. L’automazione dei processi produttivi non è una novità, ma l’IA e la robotica hanno portato il tutto a un nuovo livello. Le macchine possono ora eseguire compiti ripetitivi più velocemente e con maggiore precisione rispetto ai lavoratori umani. Possono lavorare 24 ore su 24, non hanno bisogno di pause e non sono soggette a infortuni. Questo significa che molti lavori in fabbrica e nei magazzini potrebbero essere sostituiti dall’IA.


Motivazione : Secondo Statista, il mercato globale dell’automazione dei magazzini valeva circa 15 miliardi di dollari nel 2019 e dovrebbe raddoppiare entro i prossimi quattro anni. Questa crescita è guidata da una crescente carenza di manodopera, un’esplosione della domanda da parte dei rivenditori online e alcuni interessanti progressi tecnici.



2. Lavori di trasporto e consegna

Ma non solo i lavori manuali sono a rischio. Anche i lavori di trasporto e consegna potrebbero essere sostituiti dall’IA. I veicoli autonomi stanno diventando sempre più affidabili e non passerà molto tempo prima che diventino comuni. Ciò probabilmente porterà alla sostituzione di lavori che coinvolgono la guida, come camionisti, tassisti e personale addetto alle consegne.


Motivazione : La ricerca di McKinsey stima che l’investimento nell’automazione dei magazzini crescerà più lentamente nella logistica, a circa il 3-5% all’anno fino al 2025. Questo è circa la metà del tasso dei clienti delle aziende di logistica, come il commercio al dettaglio e l’automotive (6-8%) e i prodotti farmaceutici (8-10%).



3. Inserimento e analisi dei dati

E che dire dell’inserimento e dell’analisi dei dati? Gli algoritmi di IA eccellono nell’elaborazione e nell’analisi di grandi quantità di dati. I lavori che comportano l’inserimento ripetitivo di dati o l’analisi sono probabili candidati per l’automazione, poiché l’IA può svolgere questi compiti rapidamente e con meno errori.


Motivazione : Un sondaggio globale del 2020 condotto da McKinsey & Co. su leader aziendali di un’ampia sezione trasversale di settori ha rilevato che il 66% stava testando soluzioni per automatizzare almeno un processo aziendale, rispetto al 57% due anni prima.



4. Servizio clienti

Anche il servizio clienti potrebbe essere influenzato dall’IA. Con l’avvento di chatbot sofisticati e assistenti vocali, molti compiti del servizio clienti possono ora essere automatizzati. Questi sistemi di IA possono gestire query di base, elaborare ordini e persino risolvere problemi, liberando i lavoratori umani per occuparsi di questioni più complesse.


Motivazione : Secondo Gartner, entro il 2022, il 70% delle interazioni con i clienti utilizzerà la tecnologia di apprendimento automatico in agenti virtuali, rispetto al 15% nel 2018.



5. Diagnostica medica di routine

Infine, anche la diagnostica medica di routine potrebbe essere sostituita dall’IA. I sistemi di IA possono analizzare immagini mediche, come radiografie e risonanze magnetiche, per rilevare anomalie. Sebbene non siano perfetti, la loro capacità di elaborare rapidamente grandi volumi di dati li rende uno strumento prezioso per la diagnostica di routine.


Motivazione : In un sondaggio condotto dall’American Journal of Clinical Pathology, è stato riscontrato che l’IA viene attualmente utilizzata nelle organizzazioni del 15,6%, mentre il 66,4% ritiene che potrebbe utilizzarla in futuro. Gli usi chiave dell’IA includono la diagnostica, la revisione del profilo di rischio dei pazienti, i risultati di laboratorio e l’analisi finanziaria.


Ci sono molti lavori che l’IA può sostituire, ma questo non significa necessariamente che tutti questi lavori scompariranno completamente. In molti casi, l’IA potrebbe semplicemente cambiare il modo in cui questi lavori vengono svolti, liberando i lavoratori umani da compiti ripetitivi o noiosi e consentendo loro di concentrarsi su attività più creative o gratificanti.


Ma cosa ne pensate voi? Vi preoccupa l’impatto dell’IA sul mondo del lavoro?

O siete entusiasti delle nuove opportunità che potrebbero emergere?



Lavori che l'intelligenza artificiale IA non può sostituire
Lavori che l'intelligenza artificiale IA non può sostituire


Lavori che l’IA non può sostituire

Mentre l’IA sta cambiando il mondo del lavoro in molti modi, ci sono ancora alcuni lavori che non può sostituire, almeno non ancora. Questi sono tipicamente ruoli che richiedono un alto grado di creatività, pensiero critico, intelligenza emotiva o competenza specializzata. Ma quali sono esattamente questi lavori? Scopriamolo insieme!


1. Lavori creativi

Iniziamo con i lavori creativi. Sebbene l’IA possa generare musica, scrivere articoli e persino creare arte, manca della capacità di creare veramente. Può replicare e remixare, ma non può attingere da esperienze personali, emozioni o una prospettiva unica sul mondo. Pertanto, i lavori in campi come la scrittura, la musica, l’arte e il design sono probabilmente al sicuro dall’IA.


Motivazione : Secondo McKinsey, mentre la domanda di competenze tecnologiche è in crescita dal 2002, si intensificherà nel periodo 2016-2030. L’aumento della necessità di competenze sociali ed emotive accelererà allo stesso modo.


2. Lavori che richiedono decisioni complesse

Ma non solo i lavori creativi sono al sicuro. Anche i lavori che richiedono decisioni complesse, come dirigenti, imprenditori e strategici, sono difficili da sostituire per l’IA. Questi lavori richiedono una profonda comprensione di fattori sfumati, pianificazione a lungo termine e capacità di gestire l’incertezza - aree in cui l’IA è ancora carente.


Motivazione : La domanda di competenze cognitive superiori, come creatività, pensiero critico, capacità decisionali e elaborazione di informazioni complesse, crescerà fino al 2030, del 19% negli Stati Uniti e del 14% in Europa, a partire da basi considerevoli oggi.


3. Lavori che richiedono intelligenza emotiva

E che dire dei lavori che richiedono intelligenza emotiva? L’IA sta migliorando nel mimetizzare le emozioni umane, ma non può ancora comprendere o empatizzare veramente con le persone. Pertanto, i lavori che richiedono un’elevata intelligenza emotiva, come terapisti, assistenti sociali e infermieri, non sono probabilmente sostituibili dall’IA.


Motivazione : Secondo McKinsey, mentre la domanda di competenze tecnologiche è in crescita dal 2002, si intensificherà nel periodo 2016-2030. L’aumento della necessità di competenze sociali ed emotive accelererà allo stesso modo


4. Professionisti specializzati

Anche i professionisti specializzati sono al sicuro dall’IA. I lavori che richiedono una profonda competenza in un determinato campo, come medici, avvocati e scienziati, sono meno probabili da essere completamente sostituiti dall’IA. Sebbene l’IA possa assistere in questi campi, la profondità e l’ampiezza delle conoscenze richieste, insieme alla necessità di pensiero critico e comprensione sfumata, rendono difficile per l’IA prendere completamente il sopravvento.


Motivazione : Secondo l’OCSE, negli ultimi anni l’intelligenza artificiale ha fatto progressi significativi in ​​aree come l’ordinamento delle informazioni, la memorizzazione, la velocità percettiva e il ragionamento deduttivo - tutti correlati a compiti cognitivi non di routine. Di conseguenza, le professioni più esposte ai progressi e all’automazione dell’IA tendono ad essere quelle altamente qualificate e bianche, tra cui: professionisti del business; manager; professionisti della scienza e dell’ingegneria; e professionisti legali, sociali e culturali


5. Educatori

Infine, anche gli educatori sono al sicuro dall’IA. Insegnare non riguarda solo la trasmissione di informazioni, ma anche l’ispirazione, la motivazione e la comprensione degli studenti. Richiede intelligenza emotiva, adattabilità e un tocco personale che l’IA attualmente non può replicare.


Motivazione : Non abbiamo trovato statistiche specifiche sugli educatori e l’impatto dell’IA sulla loro professione. Tuttavia, come abbiamo detto prima, insegnare non riguarda solo la trasmissione di informazioni, ma anche l’ispirazione, la motivazione e la comprensione degli studenti. Richiede intelligenza emotiva, adattabilità e un tocco personale che l’IA attualmente non può replicare.


Mentre continuiamo a sviluppare e perfezionare la tecnologia dell’IA, sarà importante considerare non solo ciò che l’IA può fare, ma anche ciò che dovrebbe fare.


Ma cosa ne pensate voi?

Qual è il vostro parere sui lavori che l’IA non può sostituire?



Lavori che l'intelligenza artificiale IA non può sostituire
Lavori che l'intelligenza artificiale IA non può sostituire


Implicazioni etiche dell'automazione dei lavori attraverso l'IA

L’automazione dei lavori attraverso l’IA solleva molte questioni etiche importanti. Una delle principali preoccupazioni riguarda l’equità nell’accesso alle opportunità di lavoro. Se l’IA sostituisce molti lavori, ciò potrebbe avere un impatto significativo sulla disuguaglianza economica, poiché alcune persone potrebbero perdere il lavoro mentre altre potrebbero trarre vantaggio dalle nuove opportunità create dall’IA.


C’è il rischio che l’automazione dei lavori attraverso l’IA possa esacerbare le disuguaglianze esistenti. Ad esempio, i lavoratori con un livello di istruzione più basso o con competenze meno richieste potrebbero essere più a rischio di perdere il lavoro a causa dell’automazione.


Ciò potrebbe richiedere soluzioni politiche per garantire che tutti abbiano accesso a opportunità di formazione e riqualificazione per prepararsi a un futuro sempre più automatizzato.


Un’altra questione etica riguarda la responsabilità delle decisioni prese dall’IA. Se l’IA prende decisioni che hanno un impatto sulla vita delle persone, come l’assunzione o il licenziamento di un lavoratore, chi è responsabile di queste decisioni?


È importante garantire che ci sia sempre una supervisione umana e che le decisioni prese dall’IA siano trasparenti ed etiche.


L’automazione dei lavori attraverso l’IA solleva molte questioni etiche importanti che devono essere affrontate per garantire un futuro equo e giusto per tutti. 😊



Lavori che l'intelligenza artificiale IA non può sostituire
Lavori che l'intelligenza artificiale IA non può sostituire


Come prepararsi per il futuro del lavoro con l’IA?

L’IA sta cambiando il modo in cui lavoriamo e creando nuove opportunità, sta anche creando sfide e incertezze.


Ma come possiamo prepararci per questo futuro in rapida evoluzione? Scopriamolo insieme!


In primo luogo, è importante investire nell’istruzione e nella formazione continua. Con l’IA che cambia rapidamente il panorama lavorativo, è essenziale che i lavoratori acquisiscano nuove competenze e si adattino alle nuove tecnologie. Ciò può includere l’apprendimento di nuovi strumenti e tecniche, nonché lo sviluppo di competenze trasversali come il pensiero critico, la risoluzione dei problemi e la collaborazione.


In secondo luogo, dobbiamo essere aperti al cambiamento e flessibili. Il futuro del lavoro con l’IA sarà caratterizzato da cambiamenti rapidi e imprevedibili, quindi è importante essere pronti ad adattarsi e a cogliere nuove opportunità. Ciò può significare cambiare carriera, trasferirsi in un nuovo settore o addirittura avviare una propria attività.


In terzo luogo, dobbiamo essere proattivi nel cercare opportunità. Con l’IA che crea nuovi lavori e nuove industrie, ci saranno molte opportunità per coloro che sono pronti a coglierle. Ciò può includere la ricerca di opportunità di lavoro in settori emergenti, la partecipazione a programmi di formazione o l’avvio di una propria attività basata sull’IA.


Prepararsi per il futuro del lavoro con l’IA richiede impegno, flessibilità e collaborazione.

Investendo nell’istruzione e nella formazione continua, essendo aperti al cambiamento e cercando attivamente nuove opportunità, possiamo prepararci per un futuro brillante nell’era dell’IA.


Ma cosa ne pensate voi?

Come vi state preparando per il futuro del lavoro con l’IA?





Conclusione sui Lavori che l'intelligenza artificiale non può sostituire


In conclusione, l’IA sta cambiando il mondo del lavoro in modi che non avremmo mai potuto immaginare solo pochi anni fa. Mentre l’IA sta creando nuove opportunità e aumentando l’efficienza, sta anche creando sfide e incertezze. Ma una cosa è certa: il futuro del lavoro con l’IA sarà emozionante, imprevedibile e pieno di possibilità.


Per prepararci per questo futuro, dobbiamo essere proattivi, flessibili e aperti al cambiamento. Dobbiamo investire nell’istruzione e nella formazione continua, cercare attivamente nuove opportunità e lavorare insieme per creare un futuro equo e giusto per tutti.


Ma soprattutto, dobbiamo ricordare che l’IA è solo uno strumento. Siamo noi, esseri umani, a decidere come utilizzarlo e a plasmare il futuro del lavoro. Quindi, guardiamo avanti con ottimismo e determinazione, pronti ad affrontare le sfide e a cogliere le opportunità che ci attendono nell’era dell’IA.


Grazie per aver letto questo articolo! Spero che ti abbia fornito una visione interessante sul futuro del lavoro con l’IA.


Condividi i tuoi pensieri nei commenti e unisciti alla discussione! 😊

4 Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Marco De Roberto
Marco De Roberto
Sep 07, 2023
Rated 5 out of 5 stars.

Interessante....


Anche se sarebbe stato ancora più interessante sviscerare quei casi dove persone senza nessuna competenza, usando tool come ChatGPT ti vendono servizi come Strategie di marketing, consulenze, Siti web e compagnia bella.


Oppure analizzare i casi dove persone scrivono ebook con le IA e li vendono su Amazon , andando potenzialmente a danneggiare settori economici forti e consolidati.


Per come la sto vivendo ad oggi avendo un agenzia di Marketing il problema grande non è l IA , ma le persone che si fingono esperti di un settore facendo fare il lavoro ad un IA.


Non essendo esperti non sanno nemmeno cosa chiedere e come chiederlo a queste IA e danneggiano la nostra professionalità e servizi.


Un esempio stupido…


Like

Martina Giasi
Martina Giasi
Sep 07, 2023
Rated 5 out of 5 stars.

Come sempre articolo pieno di valore e pieno di spunti riflessivi.


Penso che non sarà l IA a levare il lavoro a "TE GENERICO", ma sarà qualcuno che sa usare l IA che ti saprà sostituire.


non so se il concetto è chiaro, ma vedo l IA come uno strumento, creato per noi umani, e quindi come tale bisogna solo imparare ad usarlo, senza abusarne e senza pensare che sia in grado di essere o fare ciò che siamo noi come individui unici.


Non vedo l ora che pubblicate nuovi articoli.

Like

Teodoro Di stasi
Teodoro Di stasi
Sep 06, 2023
Rated 5 out of 5 stars.

Per quanto può contare, vi racconto la mia esperienza :-)

Io ho fatto diversi lavori nella vita: dal pizzaiolo, all'operaio, a impegni di responsabilità.

Nel 2014 (quindi 9 anni fa) una "improvvisa e inaspettata insufficienza renale" mi ha portato a dovere abbandonare il lavoro che facevo, sono seguiti 8 anni di dialisi (per questo avevo lasciato il lavoro, dovendo fare dialisi a giorni alterni, e "soffrendo parecchio", e nel 2022 finalmente il trapianto (per l'esattezza un doppio trapianto Rene-Pancreas). Le AI, nel 2022, NON avevano ancora nè la potenza né esistevano le realtà come quelle attuali, però in una ottica puramente di curiosità, mi sono avvicinato e ho sempre continuato ad interessarmene, sperimentando le diverse realtà che venivano annunciate.

L'…


Like
Team I.A. Italia
Team I.A. Italia
Sep 07, 2023
Replying to

Questo commento merita un articolo ❤


Siamo veramente sicuri che il tuo commento sarà di ispirazione per molte persone e gli darà la forza di buttarsi in questo mondo 🤗


Grazie davvero per aver condiviso con noi la tua bellissima storia e i tuoi pensieri , questo per noi vale moltissimo, molto più di qualsiasi ricompensa economica ❤❤

Like
PCR (5).gif
PCR (4).gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR (5).gif
3.gif
Vediamo se riesci a cliccarmi ! Nascondo una Sorpresa... (2).png

Ciao 

🤗 Articoli consigliati dalla nostra
Intelligenza Artificiale in base ai tuoi interessi

Correlazione Alta

Correlazione Media

Correlazione Bassa

Iscriviti

VUOI DIVENTARE UN MEMBRO DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE ITALIA GRATUITAMENTE E TRARNE I SEGUENTI BENEFICI?

Corsi Gratis

più di 150 lezioni online

Dataset Gratis

più di 150o dataset

Ebook Gratis

più di 10 libri da leggere

Editor Gratis

un editor python online

Progetti Gratis

più di 25 progetti python

App Gratis

4 servizi web con I.A.

Unisciti Ora a oltre
1.000.000
di lettori e appassionanti d'I.A.

Tutto ciò che riguarda l'intelligenza Artificiale, in unico posto, in italiano e gratis.

MEGLIO DI COSI' NON SI PUO' FARE

Dopo l'iscrizione riceverai diversi Regali

VUOI SCRIVERE ARTICOLI INSIEME A NOI.

Grazie

bottom of page