top of page

Come creare una dashboard di successo

Una checklist di chi ha esperienza nella creazione di dashboard, incluso chi ha affrontato sfide e insuccessi nel passato.


Come creare una dashboard di successo
Come creare una dashboard di successo


Adesso, riflettendo sul mio percorso, mi rendo conto di aver contribuito alla creazione di oltre 200+ diverse dashboard nel corso della mia carriera. Il passare degli anni e l'assunzione di un ruolo di leadership mi hanno portato a considerare queste attività con uno sguardo più critico, interrogandomi sulla reale necessità e sul valore atteso di ciascuna richiesta di dashboard. La costruzione di una dashboard efficace richiede tempo e dedizione. Quando i requisiti non sono definiti chiaramente, può rapidamente trasformarsi in un incubo che si protrae per mesi, con l'aggravante che alla fine potrebbe non essere utilizzato da nessuno.


Le persone spesso insistono per ottenere nuove dashboard con una certa celerità. Costruire una dashboard sembra una realizzazione concreta, un prodotto che può essere lanciato nel mondo reale, a differenza di uno studio più astratto. Tuttavia, se non esiste un problema chiaro che la dashboard può risolvere, o se il costo di sviluppo supera il valore che essa genererebbe, intraprendere il progetto potrebbe rivelarsi una perdita di tempo.


Poiché il tuo tempo è inestimabile, metto a disposizione un elenco di controllo che potrebbe esserti di grande aiuto per incrementare le possibilità di successo del tuo progetto di dashboard.



Come creare una dashboard di successo
Come creare una dashboard di successo


Passaggio 1: definire i casi d'uso e il pubblico

Prima di iniziare il lavoro vero e proprio, dovresti avere ben chiare alcune cose e in particolare: perché stai costruendo questa dashboard e per chi.


Scelte difficili, vita facile. Scelte facili, vita difficile. "

— Jerzy Gregorek



Dalla mia esperienza, è importante in questa fase mettere un paletto nel terreno ed essere chiari su quali sono e quali non sono i casi d’uso e chi è esattamente il pubblico a cui ci si rivolge. Se fai queste scelte “difficili” all’inizio, la tua vita sarà molto più semplice, quindi assicurati di rispondere correttamente alle seguenti domande:

  • Qual è il problema che questa dashboard sta cercando di risolvere? Questa sarebbe la domanda n. 1 a cui rispondere. Se la tua dashboard non risolve nulla, le persone non la utilizzeranno. Definendo chiaramente il problema, puoi avere un'idea migliore del valore generato dalla dashboard e ciò può aiutarti a valutare quale dovrebbe essere il tuo investimento personale in questo progetto (vedi il mio articolo su "come selezionare su quale progetto di dati lavorare") avanti per maggiori informazioni!)

  • A cosa non servirà? Avere chiaro per cosa sarà utile il dashboard e cosa non sarà utile ti consentirà di assicurarti di non "brave new world" nel dashboard, vale a dire sovraccaricare l'interfaccia con troppe informazioni e renderla difficile da usare. Sarà anche molto utile per il branding interno: se è chiaro che la tua dashboard è utile solo per fare X, la tua dashboard sarà conosciuta internamente come LA dashboard per fare X.

  • Chi sarà il pubblico di questa dashboard? Personalizza l'esperienza per il tuo pubblico. Ad esempio, se il tuo pubblico non ha familiarità con il settore dell'attività di cui stai segnalando, dovresti aggiungere più contesto ai dati. Se non sanno come utilizzare i filtri, non dovresti aggiungere filtri. Se utilizzano principalmente il loro dispositivo mobile, assicurati che sia ottimizzato per i dispositivi mobili. Recluta alcuni beta tester che siano rappresentativi del tuo pubblico: possono darti feedback su eventuali modelli e sul prodotto finale.

  • Come fai a sapere se la tua dashboard ha successo? Questo è difficile e spesso viene trascurato. Alla fine di questo progetto, vorresti avere un criterio semplice per decidere se si tratta di un successo o meno. Può essere basato sull'utilizzo (ad esempio "più di X persone si collegano mensilmente al dashboard") o basato sul progetto (ad esempio "la maggior parte delle decisioni sul progetto Y si basano sui dati forniti dal dashboard").



Passaggio n. 2: Benchmarking e Ispirazione - Comprendere il Tuo Pubblico

Ora che hai un'idea chiara del successo e di ciò che dovresti costruire, è il momento di immergerti nel mondo del tuo pubblico e nel suo rapporto con i dati. Per rendere la tua dashboard un successo, è fondamentale comprendere appieno chi la utilizzerà e come si rapporta ai dati. Ecco alcuni aspetti da esplorare:


1. Esperienza Passata: È cruciale esaminare se la tua organizzazione ha già tentato di risolvere problemi simili in passato. Come si suol dire, "come possiamo costruire il futuro se non conosciamo il passato?" Imparare dalle esperienze precedenti, comprendendo cosa ha funzionato e cosa no, può rivelarsi straordinariamente potente.


2. Preferenze Esistenti: Quali dashboard il tuo pubblico preferisce? Esistono già strumenti o risorse che il tuo pubblico utilizza abitualmente? Potrebbero essere abituati a vedere i dati presentati in uno specifico formato o divisi per dimensioni particolari. L'analisi di queste preferenze può fornirti una lista di best practice da seguire e, altrettanto importante, cosa evitare nel tuo progetto.


3. Valore Minimo Requisito: È essenziale capire quale è la situazione attuale del tuo pubblico senza l'accesso alla nuova dashboard. Questo ti aiuterà a definire il "valore minimo" che la tua dashboard deve fornire. In altre parole, cosa deve offrire al minimo per essere utile. Questa comprensione ti permetterà di assegnare priorità alle funzionalità in modo mirato.

In questo passaggio, ti stai preparando a costruire una dashboard che risponde alle esigenze e alle aspettative del tuo pubblico. La conoscenza profonda del tuo pubblico e del contesto storico è la chiave per creare una dashboard che avrà un impatto reale e positivo.



Passaggio n. 3: Prototipare e Costruire - Creare un'Esperienza Utente di Successo

L'esperienza dell'utente in una dashboard è cruciale per il suo successo, e spesso questo aspetto viene sottovalutato dagli analisti. Tuttavia, è fondamentale ricordare che una dashboard è un prodotto tangibile destinato a un utilizzo regolare. Il modo migliore per garantire che sia accattivante e funzionale è coinvolgere direttamente i tuoi potenziali utenti sin dalle prime fasi di sviluppo:


1. Costruzione dei Mockup: Inizia con la creazione di mockup. La costruzione di modelli, anche inizialmente su un semplice foglio di calcolo, ti permette di assicurarti di coprire tutti i possibili scenari d'uso e di ottimizzare l'esperienza utente (UX). Mantieni la semplicità come principale obiettivo e concentra l'attenzione sul problema che la dashboard mira a risolvere. Ricorda il "principio della piramide invertita" per presentare i dati in modo chiaro e comprensibile. Assicurati di utilizzare le visualizzazioni adeguate per i diversi tipi di dati.


2. Feedback dai Potenziali Utenti: Una tappa critica è quella di far esaminare i mockup ai tuoi potenziali utenti esperti. Popola i mockup con dati reali e mettili a disposizione dei tuoi beta tester (che hai identificato nel passaggio 1). Osserva attentamente come utilizzano i mockup, ossia quali percorsi seguono e se riescono a reperire autonomamente le informazioni di cui hanno bisogno. Se riscontri difficoltà o se l'esperienza utente è meno che ottimale, è il momento di ripartire, rivedere e migliorare.


3. Costruisci la Dashboard ! Ora che tutto è stato convalidato e che i tuoi beta tester sono entusiasti, vai avanti e costruisci la dashboard. Assicurati che i dati vengano caricati abbastanza velocemente, che tu sia coerente tra le diverse sezioni e che i numeri utilizzino il formato corretto.


In questo passaggio, stai costruendo una base solida per una dashboard che non solo risolve problemi, ma lo fa in modo efficace ed efficiente. Coinvolgendo i potenziali utenti fin dall'inizio, puoi evitare problemi più gravi in fasi successive e creare un prodotto che risponde realmente alle loro esigenze.



Come creare una dashboard di successo
Come creare una dashboard di successo


Passaggio 4: Prova, Prova, Prova - La Garanzia dell'Efficienza

Ora entriamo nella fase cruciale della messa alla prova della tua dashboard. Può sembrare un processo semplice, ma la vera sfida è assicurarti che la dashboard funzioni nel senso più ampio del termine. Ma cosa significa veramente che "funzioni"? Significa che il tuo pubblico è in grado di trovare agevolmente le informazioni che sta cercando, e questo concetto coinvolge molteplici sfaccettature:


1. Precisione dei Dati: Uno degli aspetti più vitali è la precisione dei dati. Niente può minare la fiducia del tuo pubblico più velocemente di numeri inaccurati o discordanti con diverse fonti di dati. Assicurati che i numeri siano corretti e che corrispondano a diverse origini dati. Questo è il fondamento per la coerenza e l'affidabilità della tua dashboard.


2. Verifica dei Percorsi Utente: In precedenza hai identificato i Critical User Journeys (CUJ), i percorsi chiave degli utenti. Questo è il momento di metterli alla prova. Segui questi percorsi e verifica se la dashboard ti guida in modo fluido attraverso le attività critiche. Se incontri ostacoli o se i percorsi non si svolgono come previsto, è essenziale risolverli per garantire un'esperienza utente impeccabile.


3. Feedback dai Beta Tester: Coinvolgi nuovamente i tuoi beta tester, ma questa volta lasciali esplorare liberamente la dashboard. Ascolta attentamente le loro domande e osservazioni, perché spesso sono i segnali chiave di eventuali lacune o carenze. C'è la possibilità che alcune informazioni manchino o che il contesto non sia sufficiente. Risolvere queste questioni è fondamentale per assicurare che la tua dashboard funzioni in modo impeccabile.

In questo passaggio finale, stai perfezionando il tuo prodotto per garantire che sia completamente allineato alle aspettative e alle esigenze del tuo pubblico.


La fase di prova è il punto cruciale in cui tutte le componenti della dashboard vengono convalidate per garantire che sia pronta per il rilascio e per il suo impiego quotidiano. Un processo che richiede attenzione ai dettagli e la capacità di mettersi nei panni dei tuoi utenti per assicurarsi che la dashboard sia davvero all'altezza delle aspettative.



Passaggio 5: Documentazione Completa - Condividere il Conoscere per Prosperare

Hai fatto molta strada per arrivare fin qui, ma il quinto passaggio è cruciale tanto quanto gli altri. La documentazione è la chiave per garantire la trasparenza e la continuità del tuo lavoro. Ricordi quanto ti ha aiutato vedere il lavoro di qualcun altro durante il passaggio 2? Ora è il tuo momento di condividere!


1. Origine e Trasformazione dei Dati: Inizia con la creazione di un documento sui requisiti del prodotto (PRD) per documentare l'origine dei dati e le trasformazioni che stai applicando. Spiega chiaramente da dove provengono i dati, come vengono raccolti e quali manipolazioni subiscono. Questo è fondamentale per garantire la comprensione della provenienza dei dati e delle metodologie applicate.


2. Registro dei Passaggi: Documenta accuratamente tutti i passaggi che hai seguito per la creazione della dashboard. Questo non solo ti aiuterà a mantenere la traccia di ciò che hai fatto, ma sarà prezioso per i tuoi colleghi che potrebbero dover subentrare nel progetto dopo di te. La chiarezza e la completezza della documentazione favoriscono una transizione senza intoppi.


3. FAQ Basata sul Feedback: Sfrutta le domande e le osservazioni dei tuoi beta tester raccolte nel passaggio 4 per creare una sezione FAQ. Questa FAQ può essere direttamente collegata dalla dashboard e dal PRD. Rispondi alle domande frequenti e ai potenziali problemi che potrebbero sorgere durante l'uso. In questo modo, stai fornendo un supporto autonomo agli utenti e riducendo al minimo la necessità di assistenza esterna.



La documentazione completa è la chiave per la condivisione del conoscere e per garantire che il tuo lavoro abbia un impatto duraturo. Contribuendo in questo modo, non solo stai costruendo una dashboard di successo, ma stai anche promuovendo una cultura di collaborazione e trasparenza all'interno della tua organizzazione.




Come creare una dashboard di successo
Come creare una dashboard di successo

Passaggio n. 6: Rilascio di un Capolavoro - L'Inizio di un Nuovo Capitolo

Finalmente sei arrivato al momento tanto atteso, il rilascio della tua dashboard. Questo è un momento di trionfo e la tua opera merita di essere celebrata. Ma il lavoro non è ancora finito; ora è il momento di far sì che il mondo ne venga a conoscenza e ne trae vantaggio:


1. E-mail di Lancio: Invia un'e-mail di lancio a tutte le parti interessate giuste. Questa è la tua occasione per fare una prima impressione memorabile. Assicurati che l'e-mail di lancio sia accattivante e che trasmetta chiaramente il valore della dashboard per i destinatari. Questo è il tuo biglietto da visita, quindi dovrebbe riflettere l'impegno e l'entusiasmo che hai investito nel progetto.


2. Corsi di Formazione: Considera l'idea di organizzare corsi di formazione, specialmente se la tua dashboard è complessa o destinata a un gruppo ristretto di utenti. I corsi non solo aiuteranno gli utenti a padroneggiare la dashboard, ma forniranno anche un'opportunità per raccogliere feedback e suggerimenti per possibili miglioramenti futuri. È un modo per rendere il lancio più interattivo e coinvolgente.


3. Ottimizzazione e Ricerca: Assicurati che la tua dashboard sia facilmente reperibile. Se la tua organizzazione dispone di un sistema di gestione della conoscenza centralizzato, assicurati che la tua dashboard sia inclusa e ottimizzata per essere facilmente trovata. L'accessibilità è fondamentale per garantire che chiunque abbia bisogno delle informazioni presentate nella dashboard possa trovarle senza sforzo.


Il rilascio della dashboard segna l'inizio di un nuovo capitolo e l'inizio dell'uso quotidiano. Questo è il momento in cui il tuo lavoro prende vita e inizia a portare valore. Ma ricorda che il rilascio è solo l'inizio; l'iterazione e il miglioramento continuo saranno fondamentali per assicurarti che la tua dashboard rimanga rilevante e all'altezza delle aspettative.




Passaggio 7: Valutare il Successo - Alla Ricerca delle Risposte

Ora arriva il momento culminante, in cui puoi misurare il successo della tua dashboard. È il momento di prendere in considerazione i criteri di successo definiti nel passaggio 1 e di esaminare attentamente se hai raggiunto gli obiettivi che ti eri prefissato.

Ecco alcune domande chiave che ti aiuteranno a valutare il successo della tua dashboard:


1. Il Numero di Utenti: Hai raggiunto il numero di utenti previsto o sperato? Questo è un indicatore importante della diffusione della tua dashboard e della sua rilevanza per l'organizzazione.


2. Aiutare le Persone Giuste: La tua dashboard sta effettivamente aiutando le persone giuste a prendere decisioni informate e a compiere azioni significative? Questo è il fulcro del suo valore, quindi è fondamentale assicurarsi che stia svolgendo questo ruolo in modo efficace.


3. Esaminare le Mancanze: Se hai scoperto che la tua dashboard non sta raggiungendo i risultati desiderati, è il momento di esaminare cosa è andato storto. Identifica le aree che richiedono miglioramento e lavora su soluzioni o strategie per superare gli ostacoli.


4. Celebrare i Successi: Se, d'altro canto, la tua dashboard sta ottenendo risultati eccezionali, prenditi il tempo per celebrare. Riconoscere il successo è importante, ed è anche un'opportunità per rafforzare il tuo team e motivarlo ulteriormente.


La vita è troppo breve per non fare il punto sulla riuscita del tuo lavoro. Valutando il successo della tua dashboard, sarai in grado di identificare le aree di miglioramento, apprendere dalle tue esperienze e, se del caso, festeggiare i traguardi raggiunti. Questo passaggio chiude un ciclo, ma apre le porte a nuove opportunità e sfide che ti aspettano.




E hai finito! Ma... questo è solo l'inizio.

Poiché una dashboard è un prodotto tangibile destinato a un utilizzo regolare, è fondamentale considerare il suo ciclo di vita. Molte variabili possono influenzare il suo successo nel tempo: il pubblico previsto può evolvere, le esigenze possono cambiare e le fonti dati possono essere aggiornate. Pertanto, è essenziale disporre dei processi adeguati per il mantenimento e l'aggiornamento continuo.


Il rilascio è solo il punto di partenza, e garantire il successo a lungo termine richiede attenzione e dedizione costanti. Per saperne di più su come affrontare questa fase cruciale, resta sintonizzato. Abbiamo in serbo per te approfondimenti su come gestire e far crescere il valore della tua dashboard nel tempo.


Speriamo che tu abbia apprezzato questo articolo informativo e appassionante.



Grazie alla collaborazione con IntelligenzaArtificialeItalia.net e professionisti indipendenti, possiamo offrirti i corsi più convenienti sul mercato. Scopri di più e amplia le tue competenze oggi stesso. Non esitare a condividere i tuoi pensieri e domande nella sezione commenti. Grazie per averci seguito!


Commenti

Valutazione 0 stelle su 5.
Non ci sono ancora valutazioni

Aggiungi una valutazione
PCR (5).gif
PCR (4).gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR (5).gif
3.gif
Vediamo se riesci a cliccarmi ! Nascondo una Sorpresa... (2).png

Ciao 

🤗 Articoli consigliati dalla nostra
Intelligenza Artificiale in base ai tuoi interessi

Correlazione Alta

Correlazione Media

Correlazione Bassa

Iscriviti

VUOI DIVENTARE UN MEMBRO DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE ITALIA GRATUITAMENTE E TRARNE I SEGUENTI BENEFICI?

Corsi Gratis

più di 150 lezioni online

Dataset Gratis

più di 150o dataset

Ebook Gratis

più di 10 libri da leggere

Editor Gratis

un editor python online

Progetti Gratis

più di 25 progetti python

App Gratis

4 servizi web con I.A.

Unisciti Ora a oltre
1.000.000
di lettori e appassionanti d'I.A.

Tutto ciò che riguarda l'intelligenza Artificiale, in unico posto, in italiano e gratis.

MEGLIO DI COSI' NON SI PUO' FARE

Dopo l'iscrizione riceverai diversi Regali

VUOI SCRIVERE ARTICOLI INSIEME A NOI.

Grazie

bottom of page