top of page

Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti


L'intelligenza artificiale (AI) ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, e i chatbot sono uno dei più popolari applicazioni di intelligenza artificiale. I chatbot sono programmi che simulano la conversazione umana e vengono ora utilizzati in vari settori, tra cui sanità, finanza e vendita al dettaglio. OpenAI, ha recentemente introdotto nuove funzionalità a ChatGPT, le quali lo rendono uno dei primi modelli MULTIMODALI sul mercato.


Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti
Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti

Ora ChatGPT è progettato per essere più simile a quello umano ed è in grado di comprendere e rispondere a testo, immagini e video. In questo post del blog esploreremo il futuro dei chatbot e come il ChatGPT multimodale sta cambiando il gioco. Approfondiremo gli aspetti tecnici del chatbot e come può essere utilizzato per migliorare l'esperienza e il coinvolgimento del cliente. Quindi, se sei interessato agli ultimi sviluppi dell'intelligenza artificiale e al modo in cui può influire sulla tua attività, continua a leggere per saperne di più sull'update di ChatGPT a multimodale.



Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti
Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti


1. Introduzione ai chatbot e alla loro evoluzione



I chatbot hanno rivoluzionato il modo in cui le aziende interagiscono con i propri clienti, fornendo supporto immediato, consigli personalizzati e persino simulando l'intervento umano come le conversazioni. Questi assistenti virtuali basati sull'intelligenza artificiale hanno fatto molta strada sin dalla loro nascita, evolvendosi costantemente per soddisfare le crescenti esigenze dei consumatori moderni.




All’inizio, i chatbot si limitavano a semplici risposte basate su regole, fornendo risposte predefinite a domande specifiche. Tuttavia, con i progressi nell'elaborazione del linguaggio naturale (NLP) e negli algoritmi di apprendimento automatico, i chatbot sono diventati più intelligenti e in grado di comprendere gli input complessi degli utenti.




Il ChatGPT multimodale di OpenAI è uno sviluppo rivoluzionario nel mondo dei chatbot. A differenza dei tradizionali modelli basati su testo, Multimodal ChatGPT integra input sia di testo che di immagini, consentendo un'esperienza di conversazione più dinamica e interattiva. Combinando la percezione visiva con la comprensione del linguaggio, questo chatbot ha il potenziale per comprendere e rispondere a una gamma più ampia di domande degli utenti, rendendo le interazioni più coinvolgenti e significative.




Con lo svolgersi del futuro, si prevede che i chatbot diventeranno ancora più sofisticati. Gli algoritmi di apprendimento automatico continueranno a migliorare, consentendo ai chatbot di apprendere dalle interazioni degli utenti e adattare di conseguenza le loro risposte. L'integrazione di funzionalità multimodali migliorerà inoltre l'esperienza dell'utente, consentendo ai chatbot di elaborare e rispondere a segnali visivi, rendendo le interazioni più intuitive e personalizzate.




Oltre all’assistenza clienti, i chatbot vengono integrati in vari settori come l’e-commerce, la sanità e la finanza. Semplificano i processi, automatizzano le attività e forniscono informazioni preziose, migliorando in definitiva l'efficienza operativa e la soddisfazione del cliente.





2. L'ascesa del ChatGPT di OpenAI


Negli ultimi anni si è registrato un aumento significativo nell'uso dei chatbot in vari settori. Questi agenti conversazionali hanno rivoluzionato il servizio clienti, fornendo supporto immediato e interazioni personalizzate. Tra i tanti progressi in questo campo, ChatGPT di OpenAI è emerso come un punto di svolta.



Uno dei principali punti di forza di ChatGPT risiede nella sua capacità di gestire conversazioni complesse e ricche di sfumature. A differenza dei chatbot tradizionali che spesso hanno difficoltà a mantenere dialoghi coerenti, ChatGPT può fornire interazioni più significative e coinvolgenti. È stato addestrato su una massavasto set di dati, che comprende una vasta gamma di argomenti, garantendo che possa rispondere in modo efficace a un'ampia gamma di input degli utenti.



Un'altra caratteristica notevole di ChatGPT è la sua adattabilità. OpenAI lo ha progettato per essere facilmente personalizzabile, consentendo agli sviluppatori di mettere a punto il modello per domini o casi d'uso specifici. Questa flessibilità lo rende uno strumento prezioso per le aziende che desiderano creare chatbot su misura per le loro esigenze specifiche.




Le potenziali applicazioni di ChatGPT sono vaste. Dall'assistenza clienti e dagli assistenti virtuali alla creazione di contenuti e allo storytelling interattivo, questo chatbot avanzato ha il potenziale per trasformare il modo in cui interagiamo con la tecnologia. Offre alle aziende l'opportunità di fornire esperienze fluide e personalizzate ai propri clienti, migliorando il coinvolgimento e la soddisfazione degli utenti.




Man mano che OpenAI continua a migliorare e perfezionare ChatGPT, possiamo aspettarci di vedere progressi ancora più impressionanti nel campo della tecnologia chatbot. L'ascesa di questo modello linguistico multimodale indica un futuro promettente per i chatbot, aprendo la strada a conversazioni più naturali, intelligenti e simili a quelle umane.




3. Che vuol dire Chatbot multimodale?


L'apprendimento multimodale è un campo entusiasmante che esplora l'integrazione di molteplici modalità di informazione, come testo, immagini e persino audio, per potenziare le capacità dei sistemi di intelligenza artificiale. Tradizionalmente, i modelli di intelligenza artificiale come GPT3 si concentrano principalmente sull’elaborazione e sulla generazione di dati basati su testo. Tuttavia, con l'avvento dell'apprendimento multimodale, ora abbiamo la capacità di incorporare informazioni visive e uditive nei modelli di intelligenza artificiale, portando a esperienze più coinvolgenti e interattive.




Multimodal ChatGPT di OpenAI è un esempio rivoluzionario di apprendimento multimodale in azione. Combinando input di testo e immagini, questo chatbot avanzato è in grado di comprendere e rispondere alle domande degli utenti in modo più sfumato e consapevole del contesto. Ad esempio, se un utente pone una domanda su un oggetto specifico in un'immagine, Multimodal ChatGPT può analizzare il contenuto visivo e generare risposte pertinenti e precise.






L’integrazione dell’apprendimento multimodale nei chatbot apre un mondo di possibilità. Consente interazioni più naturali e intuitive, consentendo agli utenti di comunicare con i sistemi di intelligenza artificiale utilizzando una combinazione di testo e segnali visivi, proprio come comunicano naturalmente gli esseri umani. Ciò non solo migliora l'esperienza dell'utente, ma amplia anche la gamma di attività che i chatbot possono eseguire efficacemente, come fornire consigli visivi, assistere con ricerche basate su immagini e persino offrire suggerimenti personalizzati basati sulle preferenze visive.




Mentre la tecnologia dell’intelligenza artificiale continua ad evolversi, l’apprendimento multimodale racchiude un immenso potenziale per plasmare il futuro dei chatbot e trasformare il modo in cui interagiamo con i sistemi di intelligenza artificiale. Sfruttando la potenza dei dati multimodali, i chatbot possono diventare più versatili, intelligenti e capaci di comprendere e rispondere ai bisogni umani in modo più olistico.




4. Come funziona la ChatGPT multimodale di OpenAI?


La ChatGPT multimodale di OpenAI rappresenta un entusiasmante progresso nel mondo dei chatbot, offrendo uno sguardo al futuro dell'intelligenza artificiale. conversazioni potenziate. A differenza dei chatbot tradizionali che si basano esclusivamente su interazioni basate su testo, Multimodal ChatGPT introduce una combinazione rivoluzionaria di input di testo e immagini, consentendo un'esperienza utente più coinvolgente e dinamica.




Al centro di Multimodal ChatGPT c'è una potente architettura di rete neurale che combina tecniche all'avanguardia della visione artificiale e dell'elaborazione del linguaggio naturale. Questa integrazione consente al modello non solo di comprendere gli input testuali, ma anche di interpretare e generare risposte basate sulle immagini di accompagnamento.




Per ottenere questa capacità multimodale, il modello viene addestrato su un vasto set di dati contenente coppie di input di testo e immagini. Attraverso un processo chiamato pretraining, il modello impara ad associare le descrizioni testuali alle corrispondenti rappresentazioni visive. Questa fase di pre-addestramento aiuta il modello a sviluppare una comprensione contestuale della relazione tra testo e immagini, consentendogli di generare risposte più pertinenti e accurate.




Durante l'inferenza, quando un utente interagisce con il chatbot, l'input può essere costituito sia da text e componenti dell'immagine. Il modello elabora l'input testuale, utilizzando le sue capacità di comprensione del linguaggio, e contemporaneamente analizza l'input visivo per estrarre informazioni rilevanti.



Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti
Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti


L'inclusione di input di immagini introduce una gamma di interessanti possibilità per le applicazioni chatbot. Ad esempio, in un ambiente di e-commerce, gli utenti possono fornire immagini dei prodotti che stanno cercando, consentendo al chatbot di fornire consigli più accurati o assistere nella ricerca di articoli simili. Negli scenari di assistenza clienti, gli utenti possono caricare screenshot o immagini per articolare meglio i propri problemi, consentendo al chatbot di offrire soluzioni più precise.




Sebbene Multimodal ChatGPT rappresenti un significativo passo avanti nella tecnologia dei chatbot, è importante notare che è ancora un sistema in evoluzione. OpenAI sta lavorando attivamente per migliorare le sue capacità, affrontando i limiti e perfezionando le sue prestazioni. Poiché sempre più ricerca e sviluppo sono dedicati a questa tecnologia, possiamo aspettarci progressi ancora più impressionanti in futuro, aprendo nuove strade per conversazioni interattive e personalizzate basate sull'intelligenza artificiale.




5. Vantaggi e potenziali applicazioni dei chatbot multimodali


I chatbot multimodali stanno rivoluzionando il modo in cui le aziende interagiscono con i propri clienti. Combinando testo, immagini e altri elementi visivi, questi chatbot avanzati offrono un'esperienza più coinvolgente e personalizzata. I vantaggi e le potenziali applicazioni dei chatbot multimodali sono vasti e li rendono uno strumento potente per le aziende di vari settori.




Uno dei principali vantaggi dei chatbot multimodali è la loro capacità di migliorare l’assistenza clienti. Incorporando elementi visivi, come immagini o video, questi chatbot possono fornire istruzioni dettagliate, guide per la risoluzione dei problemi o dimostrazioni di prodotti in modo più interattivo e intuitivo. Ciò non solo migliora l'esperienza del cliente, ma riduce anche la necessità dell'intervento umano, con conseguenti risparmi significativi sui costi per le aziende.




Un altro vantaggio chiave dei chatbot multimodali è il loro potenziale per migliorare l’e-commerce. Con la capacità di mostrare i prodotti attraverso immagini o anche prove virtuali, questi chatbot possono offrire ai clienti un'esperienza di acquisto più coinvolgente. Che si tratti di selezionare la giusta taglia di abbigliamento o di visualizzare come starebbero i mobili nel loro soggiorno, i chatbot multimodali possono aiutare i clienti a prendere decisioni di acquisto informate, aumentando in definitiva le vendite e la soddisfazione del cliente.




I chatbot multimodali hanno anche il potenziale per rivoluzionare il campo dell’istruzione. Incorporando ausili visivi ed elementi interattivi, questi chatbot possono offrire esperienze di apprendimento personalizzate agli studenti. Che si tratti di fornire spiegazioni visive per concetti complessi o offrire quiz interattivi, i chatbot multimodali possono soddisfare diversi stili di apprendimento e migliorare il coinvolgimento e la fidelizzazione complessivi.




Inoltre, i chatbot multimodali possono essere utilizzati nel campo sanitario per fornire agli utenti consulenza medica, analisi dei sintomi o istruzioni di primo soccorso. Combinando una guida testuale con ausili visivi, questi chatbot possono aiutare gli utenti a comprendere e affrontare le loro preoccupazioni sanitarie, soprattutto in situazioni in cui l'assistenza professionale immediata potrebbe non essere prontamente disponibile.




Le potenziali applicazioni dei chatbot multimodali non si limitano solo a questi settori. Dai viaggi e l'ospitalità all'intrattenimento e altro ancora, questi chatbot possono fornire consigli personalizzati, assistere con le prenotazioni e offrire assistenza in tempo reale, migliorando l'esperienza dei clienti in vari settori.



Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti
Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti




6. Sfide e limiti dei chatbot multimodali



Sebbene i chatbot multimodali abbiano mostrato un immenso potenziale nel rivoluzionare il modo in cui interagiamo con i sistemi di intelligenza artificiale, comportano anche una buona dose di sfide e limitazioni.




Una delle principali sfide affrontate dai chatbot multimodali è la complessità dell’elaborazione simultanea di diversi tipi di dati. L'integrazione di testo, immagini e video richiede algoritmi e modelli avanzati in grado di comprendere e interpretare efficacemente molteplici modalità. Ciò rappresenta un ostacolo tecnico significativo per sviluppatori e ricercatori che lavorano su progetti di chatbot multimodali.




Un'altra limitazione è la possibilità di distorsioni nei dati di addestramento. I chatbot multimodali fanno molto affidamento su set di dati di grandi dimensioni per apprendere e generare risposte. Se questi set di dati contengono informazioni distorte o non rappresentative, le risposte del chatbot potrebbero inavvertitamente rafforzare o perpetuare tali pregiudizi. Affrontare i pregiudizi nei chatbot multimodali è fondamentale per garantire interazioni eque e inclusive con gli utenti.



I chatbot multimodali spesso hanno difficoltà a comprendere il contesto e a mantenere conversazioni coerenti. Anche se possono eccellere nel generare risposte basate su modalità individuali, incorporare il contesto delle interazioni precedenti o comprendere le query più articolate degli utenti rimane una sfida. Questa limitazione può portare a risposte imprecise o irrilevanti, che possono frustrare gli utenti e ostacolare l'efficacia del chatbot.




Inoltre, le risorse computazionali necessarie per addestrare e distribuire chatbot multimodali possono essere significative. L'elaborazione e l'analisi dei dati multimodali in tempo reale richiedono una potente infrastruttura hardware e algoritmi efficienti. Ciò può comportare sfide in termini di scalabilità, soprattutto per le organizzazioni più piccole o con risorse limitate.




Anche le preoccupazioni relative alla privacy e alla sicurezza dei dati sono importanti quando si ha a che fare con i chatbot multimodali. La raccolta e l'elaborazione dei dati degli utenti, inclusi testo, immagini e video, solleva questioni etiche relative al consenso, all'archiviazione dei dati e al potenziale uso improprio. La tutela della privacy degli utenti e la garanzia della protezione dei dati sono aspetti essenziali che devono essere affrontati nello sviluppo e nell'implementazione di sistemi di chatbot multimodali.




Nonostante queste sfide e limitazioni, la ricerca in corso e i progressi nella tecnologia dell’intelligenza artificiale promettono di superare questi ostacoli. Poiché i chatbot multimodali continuano ad evolversi, affrontare queste limitazioni sarà fondamentale per sbloccare il loro pieno potenziale e fornire agli utenti interazioni più fluide e intuitive.



Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti
Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti


7. Casi di studio: esempi reali di applicazioni chatbot multimodali



Esempi reali di applicazioni chatbot multimodali stanno emergendo mentre le aziende cercano modi innovativi per interagire con i loro clienti. Questi casi di studio mostrano il potenziale del Multimodal ChatGPT di OpenAI e forniscono uno sguardo al futuro dei chatbot.




1. Assistente allo shopping virtuale per l'e-commerce:

Immagina di navigare in un negozio online e di avere un assistente allo shopping virtuale che non solo capisce le tue domande testuali ma può anche fornire consigli visivi. Con Multimodal ChatGPT, i clienti possono interagire con un chatbot che comprende le descrizioni dei prodotti, le preferenze e persino le immagini degli articoli desiderati. Questa perfetta integrazione dell'elaborazione di testo e immagini consente un'esperienza di acquisto più personalizzata e visivamente accattivante.




2. Concierge di viaggio:

Pianificare un viaggio può essere un compito dispendioso in termini di tempo, ma con un chatbot multimodale il processo diventa più efficiente e divertente. Le agenzie di viaggio possono sfruttare la ChatGPT multimodale di OpenAI per creare concierge di viaggio virtuali in grado di comprendere le preferenze dei clienti, fornire consigli basati su immagini e assistere nella prenotazione di voli, alloggi e attività. Questa integrazione di informazioni visive migliora la capacità del chatbot di comprendere e soddisfare le esigenze di viaggio dei clienti.




3. Assistenza clienti:

I chatbot vengono sempre più utilizzati nell'assistenza clienti per fornire un'assistenza rapida e precisa. Con l'introduzione di funzionalità multimodali, i chatbot possono ora analizzare sia le query testuali che le immagini o gli screenshot di accompagnamento per comprendere e affrontare meglio i problemi dei clienti. Ciò consente una risoluzione dei problemi più efficace, poiché i clienti possono dimostrarli visivamenteproblemi e ricevere soluzioni mirate dal chatbot.




4. Stilista virtuale:

I marchi di moda possono sfruttare Multimodal ChatGPT per creare stilisti virtuali che assistono i clienti nella ricerca dei loro outfit perfetti. Combinando descrizioni testuali con segnali visivi, il chatbot può comprendere le preferenze di stile, i tipi di corporatura dei clienti e persino analizzare le immagini caricate per fornire consigli di outfit personalizzati. Questa esperienza interattiva e basata sulla grafica porta la comodità di uno stilista personale direttamente sui dispositivi dei clienti.




Man mano che le aziende continuano a esplorare il potenziale delle interazioni multimodali, possiamo aspettarci di vedere applicazioni ancora più innovative e coinvolgenti che migliorano l'esperienza dei clienti in vari settori.



Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti
Chatbot Multimodali : ChatGPT di OpenAI ora può vedere, ascoltare e parlare con gli utenti


8. Le implicazioni future dei chatbot multimodali


L'emergere di chatbot multimodali, come Multimodal ChatGPT di OpenAI, ha scatenato una nuova ondata di entusiasmo e possibilità nel mondo mondo dell'intelligenza artificiale.


Una delle implicazioni più significative dei chatbot multimodali è il loro potenziale nel migliorare l’esperienza dell’utente in vari settori.



Tuttavia, questi progressi comportano considerazioni importanti, come la privacy e le preoccupazioni etiche. Poiché i chatbot multimodali hanno la capacità di elaborare e analizzare dati visivi e uditivi, garantire la sicurezza e la privacy dei dati diventa fondamentale. Trovare il giusto equilibrio tra funzionalità e tutela delle informazioni degli utenti sarà una sfida significativa per sviluppatori e organizzazioni.



Le implicazioni future dei chatbot multimodali sono vaste e promettenti. Dalla rivoluzione dell'esperienza dei clienti alla trasformazione di settori come l'e-commerce e l'assistenza sanitaria, questi chatbot hanno il potenziale per rimodellare il modo in cui interagiamo con la tecnologia.



9. Considerazioni e preoccupazioni etiche


Mentre approfondiamo il futuro dei chatbot, è fondamentale affrontare le considerazioni e le preoccupazioni etiche che circondano il loro sviluppo e utilizzo. Sebbene i chatbot abbiano il potenziale per rivoluzionare il servizio clienti e migliorare l'efficienza, dobbiamo garantire che siano progettati e utilizzati in modo etico.




Una delle preoccupazioni principali è la potenziale distorsione nelle risposte dei chatbot. Poiché i chatbot imparano da grandi quantità di dati, comprese le conversazioni online, potrebbero inavvertitamente adottare e perpetuare i pregiudizi presenti nei dati. Ciò può comportare risposte parziali o discriminatorie, il che non solo è ingiusto ma va anche contro i principi etici.




La trasparenza è un’altra considerazione chiave. È importante essere trasparenti con gli utenti riguardo alle loro interazioni con i chatbot. Gli utenti dovrebbero essere consapevoli che stanno interagendog con una macchina e comprendere i limiti e le capacità dei chatbot. Fornire dichiarazioni di non responsabilità chiare e garantire il consenso e la comprensione degli utenti sono fondamentali per mantenere la fiducia.



L’impatto dei chatbot sull’occupazione deve essere attentamente considerato. Sebbene i chatbot possano migliorare la produttività e semplificare i processi, possono anche portare allo spostamento di posti di lavoro. Trovare un equilibrio tra automazione e coinvolgimento umano è essenziale per evitare conseguenze negative per la forza lavoro.




Mentre navighiamo nel futuro dei chatbot, è fondamentale affrontare queste considerazioni e preoccupazioni etiche in modo proattivo. Dando priorità all'equità, alla trasparenza, alla privacy e all'implementazione responsabile, possiamo garantire che i chatbot siano una forza positiva, a vantaggio sia delle aziende che degli utenti.





10. Conclusione: abbracciare il potenziale dei chatbot multimodali



L'emergere del Multimodal ChatGPT di OpenAI segna un'entusiasmante pietra miliare nell'evoluzione della tecnologia chatbot. La capacità di integrare sia input di testo che di immagini apre un regno completamente nuovo di possibilità.




Sfruttando il potenziale dei chatbot multimodali, le aziende possono sfruttare un’ampia gamma di vantaggi. In primo luogo, l’inclusione del contesto visivo consente risposte più accurate e personalizzate, poiché i chatbot possono comprendere meglio le domande degli utenti e fornire informazioni o assistenza pertinenti. Ciò può migliorare notevolmente la soddisfazione e il coinvolgimento dei clienti.



Grazie per aver letto il nostro post sul blog sul futuro dei chatbot e per aver esplorato il ChatGPT multimodale di OpenAI. Con il continuo progresso della tecnologia, i chatbot sono diventati parte integrante del servizio clienti e della comunicazione.


ChatGPT multimodale di OpenAI porta tutto ciò a un livello superiore incorporando input sia di testo che di immagini, rendendo le conversazioni più coinvolgenti e interattive. Con il potenziale di comprendere e rispondere alle informazioni visive, questo chatbot ha la capacità di rivoluzionare vari settori. Siamo entusiasti di vedere come si evolverà questa tecnologia e l’impatto che avrà sul miglioramento dell’esperienza dei clienti. Resta sintonizzato per ulteriori aggiornamenti sul mondo in continua evoluzione dei chatbot!



1 commento

Valutazione 0 stelle su 5.
Non ci sono ancora valutazioni

Aggiungi una valutazione
Romeo Ceccato
Romeo Ceccato
30 set 2023
Valutazione 5 stelle su 5.

Articolo molto interessante, comunque, già sette mesi fa, ovviamente con le possibilità date dai software open source, e dai limiti hardware costitutivi del prototipo, Q.bo STEM, presentava chat-gpt, non solo, ma utilizzava anche Dalle-2 per generare immagini.

Sarei felice se qualcuno utilizzasse il libro di testo Robot in education, Q.bo coding for STEM, che ho scritto per usufruire di un vero robot per uso didattico, oppure il libro Open Source: intelligenza e libertà, per approfondire questi argomenti.




https://youtu.be/SIO7hp3nYgw?si=FdhrrsZrPevtaaIu

Mi piace
PCR (5).gif
PCR (4).gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR.gif
PCR (5).gif
3.gif
Vediamo se riesci a cliccarmi ! Nascondo una Sorpresa... (2).png

Ciao 

🤗 Articoli consigliati dalla nostra
Intelligenza Artificiale in base ai tuoi interessi

Correlazione Alta

Correlazione Media

Correlazione Bassa

Iscriviti

VUOI DIVENTARE UN MEMBRO DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE ITALIA GRATUITAMENTE E TRARNE I SEGUENTI BENEFICI?

Corsi Gratis

più di 150 lezioni online

Dataset Gratis

più di 150o dataset

Ebook Gratis

più di 10 libri da leggere

Editor Gratis

un editor python online

Progetti Gratis

più di 25 progetti python

App Gratis

4 servizi web con I.A.

Unisciti Ora a oltre
1.000.000
di lettori e appassionanti d'I.A.

Tutto ciò che riguarda l'intelligenza Artificiale, in unico posto, in italiano e gratis.

MEGLIO DI COSI' NON SI PUO' FARE

Dopo l'iscrizione riceverai diversi Regali

VUOI SCRIVERE ARTICOLI INSIEME A NOI.

Grazie

bottom of page